Coronavirus

Una circolare del Ministero dell'Interno fa luce su quando vada mostrata l'autocertificazione nelle zone rosse

Con una circolare diramata nella giornata di sabato 7 novembre (QUI), il Capo di Gabinetto Bruno Frattasi puntualizza numerose questioni relative all'ultimo DPCM tra le quali la necessità di dover esibire il modulo di autocertificazione durante l'attività sportiva nelle "Zone rosse"
 
Nella circolare si ricorda come in tali zone sia possibile svolgere attività sportiva esclusivamente all'aperto ed in forma individuale, anche in aree attrezzate e parchi pubblici non necessariamente ubicati in prossimità della propria abitazione.
 
"L’utilizzo del modulo di autocertificazione si correla anche allo svolgimento dell’attività motoria e dell’attività sportiva, che restano consentite nei termini e alle condizioni precisate dall’art. 3, comma 4, lett. e), fatti salvi i casi in cui lo svolgimento di dette attività in conformità al precetto sia verificabile ictu oculi". In parole povere, l'autocertificazione non serve se l'attività sportiva è in atto e sia chiaramente visibile, servirà invece esibirla nel caso ci si stia recando a svolgere tale attività presso un parco non situato in prossimità della propria abitazione.
 
 

08/11/2020
Calendario Maratone 2021
Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
Gli speciali di MarathonWorld.it