Run4Hope

Straordinaria partecipazione in tutte le regioni italiane alle staffette podistiche a sostegno della ricerca contro leucemie, linfomi e mieloma

Alle 11 di domenica 29 maggio 2022 si sono concluse - in contemporanea in tutta Italia - le venti staffette podistiche regionali che dal 21 maggio si sono realizzate nell’ambito della seconda edizione del progetto Run4Hope 2022 Massingen pro AIL. In ogni angolo del territorio nazionale sport, solidarietà e ricerca scientifica si sono riuniti in un evento unico nel suo genere nel quale ben ventimila podisti hanno percorso oltre 6.000 km, con lo scopo di contribuire alla ricerca scientifica che AIL promuove per combattere leucemie, linfomi e mieloma.

Protagonista dell'evento è la onlus veneta “Run4Hope Italia”, al fianco di AIL nel 2022 nel 2024 e di Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro nel 2021 e 2023: una staffetta nella staffetta per contraddistinguere il primo periodo di svolgimento del progetto a cavallo tra i Giochi olimpici di Tokyo 2020 (21) e Parigi 2024. L’iniziativa ha beneficiato del Patrocinio, tra i tanti enti, del CONI, della Fidal, della Fitri, dell’Esercito Italiano, dell’Aeronautica Militare, della Fondazione Lions International, del CSIFIASPAICSAIC, di Unioncamere, di vari Enti di Promozione Sportiva, di molte Regioni, Province e Comuni e ha nel contesto Fidal (Federazione, Comitati Territoriali, Affiliate e Tesserati) il primo bacino di riferimento. Coinvolti nelle partnership CorrereTDSHassel Comunicazione.

Oltre al main sponsor Massigen, il progetto è realizzato grazie all’indispensabile supporto di LöwengrubeGruppo Cecchin, AIM-AGSM, Banca delle Terre VeneteCemesVeneto Gas&Power e Autovega.


I primi numeri della seconda edizione della Run4Hope 2022 – Massigen pro AIL

Nell’arco dei 9 giorni della manifestazione il testimone ha transitato di città in città in base al cronoprogramma definito attraverso tappe giornaliere che indicativamente si aggirano tra i 50 e i 100km. I vari gruppi podistici si sono mediamente impegnati nel percorre una parte delle tappe giornaliere in forma sincronizzata tra loro. I runners italiani riuniti nella Run4Hope hanno così percorso circa km 6.000. Il testimone di Run4Hope ha attraversato tutte le 20 regioni, raggiungendo 95 province e 1017 comuni in tutta Italia che rappresentano le tradizioni, la cultura e la bellezza turistica del nostro Paese.

Grande l’entusiasmo dimostrato sin dalla partenza avvenuta sabato 21 maggio da parte dei 20.000 podisti aderenti in tutta Italia anche grazie a oltre 400 associazioni sportive, 23 reparti dell’Esercito Italiano e alcuni gruppi aziendali. Coinvolte numerose amministrazioni locali, che assieme ai runners stanno promuovendo la raccolta di donazioni a favore di AIL per la lotta alle leucemie, linfomi e mieloma.

Proseguirà anche nei prossimi giorni la raccolta delle donazioni che hanno già superato quota 25.000 Euro, ma ci si aspetta che i conteggi definitivi della prima settimana di giugno faranno almeno raddoppiare l’importo. Le donazioni sono ancora attuabili tramite il sito di Run4Hope (https://www.run4hope.it/sostienici) e/o sul portarle “Rete del Dono” (https://www.retedeldono.it/it/progetti/run4hope/run4hope-italia-2022).  


Località e protagonisti delle tappe conclusive delle Staffette regionali

Protagoniste degli arrivi molti capoluoghi regionali con location di primissimo piano. Particolarmente suggestivo l’incontro dei testimoni di Calabria Sicilia a bordo di un traghetto sullo stretto di Messina. A Messina erano giunti i due testimoni siciliani partiti sabato 21 da Palermo. A Reggio Calabria il punto di arrivo dei podisti calabresi. In Liguria, dopo aver partecipato alla partenza da Genova la Sottosegretaria alla Difesa Stefania Pucciarelli ha presenziato all’arrivo della staffetta ligure (ramo levante) a La Spezia. In parallelo l’arrivo a San Remo per il troncone di ponente. Arrivo del testimone di grande impatto in piazza Duomo a Milano. Ad Ancona la staffetta si è conclusa al Monumento dei Caduti. Spettacolare incontro della staffetta di Run4Hope con i corridori della Deejay Ten a Bari, in presenza del Sindaco e Presidente nazionale ANCI Antonio Decaro.

Molto scenografico l’arrivo della staffetta campana da Pompei a Piazza del Plebiscito a Napoli così come in Friuli Venezia Giulia in Piazza Unità d’Italia a Trieste Le altre staffette si sono concluse in Abruzzo L’Aquila nell’ambito della stracittadina svoltasi in coincidenza con l’epilogo della Run4Hope, in Basilicata Policoro, in Emilia Romagna a Piacenza, in provincia di Latinia Pontinia, in Piemonte al Parco del Valentino di Torino, in Sardegna Sassari, in Toscana Firenze, in Trentino Alto Adige a Trento, in Umbria Foligno, in Veneto Vicenza (dove ha sede l’omonima onlus promotrice dell’iniziativa). Molise, Alto Adige e in Valle d’Aosta le staffette si sono svolte nel primo week-end in concomitanza con le partenze.


La corsa dedicata ad AIL contro Leucemie, Linfomi e Mieloma

Run4Hope onlus si è occupata di finanziare attraverso i propri partenrs gli oneri organizzativi per fare in modo di poter di fatto trasferire le donazioni dei runners a favore di AIL. Elargizioni che stanno maturando in questi giorni e che sosterranno anche i progetti promossi a beneficio dei pazienti ucraini affetti da tumori del sangue accolti in Italia che saranno assistiti sul territorio italiano dalle varie sezioni provinciali.


L'Esercito Italiano e l’Aeronautica militare patrocinano la Run4Hope Massigen 2022 

L'Esercito Italiano e l’Aeronautica Militare hanno concesso il loro prestigioso patrocinio alla Run4Hope Massigen 2022 evidenziando l'importanza nazionale dell'iniziativa, grazie allo scopo solidale delle staffette regionali che di mano in mano trasporteranno il testimone, messaggio di altruismo e di impegno di AIL. Valori pienamente condivisi dalle grandi famiglie dell'Esercito Italiano e dell’Aeronautica Militare che fanno del coraggio, della preparazione professionale, del senso del dovere, della responsabilità, della tenacia, dello spirito di corpo e dell’abnegazione, i principi cardine su cui si fonda e a cui ogni militare si ispira quotidianamente.

 

AIL - l’ente beneficiario delle donazioni dei runners per il 2022

L'AIL è impegnata da oltre 50 anni nel promuovere e sostenere la ricerca scientifica nel campo delle leucemie, mettere in atto l’assistenza sanitaria necessaria a migliorare la qualità della vita dei malati e dei loro famigliari, e nel sensibilizzare l’opinione pubblica alla lotta contro le malattie ematologiche. Attualmente l'AIL si articola in 82 sezioni provinciali distribuite su tutto il territorio nazionale.


29/05/2022