Vienna City Marathon

Nancy Kiprop torna alla Vienna City Marathon del 7 aprile per diventare la prima donna capace della tripletta

La campionessa in carica Nancy Kiprop torna alla Vienna City Marathon del 7 aprile, mirando a una tripletta nell'evento di corsa su strada più grande e spettacolare dell'Austria. La keniana potrebbe diventare la prima donna nella storia dell'evento a conquistare tre vittorie. Una delle sue principali sfidanti sarà Rahma Tusa, vincitore nel 2018 della Maratona di Roma. Con l'aggiunta degli altri eventi, si prevede un totale di oltre 40.000 atleti al via.
 
Più di 30 anni fa, quando le maratonete d'élite africane non avevano ancora avuto un ruolo significativo, c'era un austriaco che riuscì a realizzare una tripletta a Vienna: Gerhard Hartmann vinse la gara tre volte di seguito, dal 1985 al 1987. Più recentemente Henry Sugut del Kenya è diventato un tre volte campione con le vittorie nel 2010, 2012 e 2013. Mentre nessuna donna ha invece raggiunto questa impresa ed è proprio Nancy Kiprop a candidarsi: due anni fa ha vinto a Vienna con il tempo di 2:24:20 dopo un finale molto avvincente, un anno dopo ha dominato con un vantaggio di oltre cinque minuti sulla seconda stampando il suo PB di 2:24:18. Nel frattempo la Kiprop, 39 anni, ha migliorato il suo primato lo scorso ottobre a Francoforte arrivando a 2:22:46.
 
 
"Per me è una decisione facile tornare a Vienna, in quanto la gara è ben organizzata, le persone sono accoglienti e mi sento apprezzata e rispettata", ha detto Nancy Kiprop, che ha sette figli e ha fondato una scuola nel suo villaggio natale, Chesitek, vicino a Iten. Il suo successo a Vienna è stato determinante per il suo progetto scolastico. "Il mio vero successo è arrivato con le due vittorie della Vienna City Marathon. E questo evento, insieme ad adidas Running, ha reso possibile l'impossibile: la mia scuola, l'Accademia di Nancy Cletius a Chesitek, ora sta educando 122 alunni, dando lavoro a cinque insegnanti. Abbiamo un totale di cinque aule e edifici amministrativi con due membri dello staff. I nostri piani sono di continuare a crescere. Vogliamo aggiungere una nuova classe ogni anno e continuare a investire nella formazione della prossima generazione ", ha spiegato Nancy Kiprop. Un ulteriore successo alla Maratona di Vienna potrebbe giovare al suo progetto scolastico. "Difendere il mio titolo è ciò che spero di ottenere."
 
Il rivale più forte di Nancy Kiprop potrebbe essere Rahma Tusa. L'etiope venticinquenne ha già raggiunto una tripletta vincendo la Maratona di Roma per la terza volta di fila nel 2018. L'anno scorso ha migliorato il suo record personale in 2:23:46 nella capitale italiana. Tusa ha anche mostrato una bella forma nella Maratona di New York dello scorso novembre, finendo quinta con 2:27:13.
 
Oltre a Nancy Kiprop c'è un altro campione della Maratona di Vienna che torna in gara: la detentrice del record nazionale svizzero Maja Neuenschwander.

08/03/2019
Parma Marathon
Trento Half Marathon
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it