Maratona

Alcuni consigli su come organizzare la maratona: come comportarsi prima, durante e dopo la gara

La maratona: una delle gare-simbolo delle Olimpiadi e dell'atletica leggera in assoluto, ma non solo. Storia, epica, sfida dell'uomo con se stesso: i 42 chilometri e 195 metri più famosi dello sport sono una impresa leggendaria per chi li percorre, sia nel caso dei campioni sia dei semplici amatori, e anche per chi vi assiste, dalle transenne ai bordi del tracciato o dalla televisione. Già, ma non si corrono solo maratone agonistiche: organizzare una maratona (o a limite una mezza maratona) può essere un'ottima idea per perorare una buona causa, oppure anche solo per rinvigorire lo "spirito di squadra" tra una compagnia di amici o tra colleghi, regalando ai partecipanti una giornata memorabile non solo a livello emotivo ma anche grazie a gadget come le borracce personalizzate, che diventano veri e propri souvenir di una impresa non da poco anche se portata a termine nel più puro spirito amatoriale. Nelle prossime righe proveremo a darvi qualche dritta per organizzare la Vostra Maratona.


La maratona, una corsa da organizzare nel dettaglio 

Partecipare a una maratona implica innanzitutto una attenta preparazione fisica: percorrere più di 40 chilometri di corsa, o comunque di buon passo, non è da tutti e richiede un adeguato allenamento. Anche organizzare una maratona, però, è una impresa da compiere con raziocinio e pensando a tutti gli aspetti, da quelli logistici a quelli iniziali.

Partiamo proprio dalle primissime fasi: perché vogliamo organizzare una maratona? Se lo scopo è benefico, occorre individuare l'ente o la causa su cui si vuole sensibilizzare il pubblico e scegliere il nome della corsa, in modo che sia facile ed evocativo. Quindi, la logistica: quando e dove vogliamo che si corra la gara? Abbiamo in mente un piano B nel caso sorgano imprevisti? E infine, ma non meno importante, il percorso, che va tracciato con grande cura tenendo conto del traffico e della circolazione.

Occorre poi pensare all'aspetto economico: stabilire il preventivo e partire con la raccolta fondi, contattando eventuali sponsor o "mecenati". In parallelo, ovviamente, espletare l'iter per la concessione di permessi e autorizzazioni per il transito su strade e/o terreni.

In seguito, la promozione dell'evento: occorre che più gente possibile, soprattutto se la causa è benefica, sappia della maratona. Può essere un'idea dunque aprire un blog o una pagina Facebook a scopo informativo. Abbiamo poi il capitolo-logistica vero e proprio: bisogna organizzare la segnaletica lungo il percorso, ma anche i generi di necessità da distribuire, i numeri di gara e le relative pettorine, i contenitori per i rifiuti, magliette e gadget vari. E naturalmente i premi per i vincitori!


Durante e dopo la maratona

Il giorno dell'evento, anche se si tratta di una "semplice" maratona tra colleghi di lavoro, occorre che tutta la macchina funzioni perfettamente: fate una ricognizione sul tracciato per verificare che non siano presenti imprevisti (deviazioni, buche sulla strada...) e predisponete tutto il materiale preparato.

E dopo la corsa? Importantissima la pulizia del percorso e delle zone di partenza e/o arrivo: tutto deve essere lasciato come lo avevamo trovato. Poi, i messaggi di ringraziamento per i partecipanti e gli eventuali sponsor, con un po' di ironia e leggerezza (specie se l'evento era di team building). Se la maratona era benefica, infine, calcolate i ricavi e inviate il denaro all'ente interessato.


27/08/2021
Calendario Maratone 2021


Trento Half Marahon 2021
Parma Marathon 20221
Immagine MarathonWorld.it