Allenamento

Prendersi qualche minuto per respirare bene aiuta a gestire lo stress, ecco come una smartband può aiutarci

Dopo mesi tra le mura di casa, è giunto finalmente il momento di investire il nostro tempo anche fuori, ma rispettando sempre le regole per la propria salute e quella degli altri. Mai come ora, la salute è al primo posto in tutto quello che facciamo e Fitbit, che da sempre ha come missione quella di rendere ogni persona più sana e in forma, è ancora una volta al nostro fianco per supportarci in questa “nuova normalità”. Perché il nostro benessere dipende anche da un insieme di piccole ma fondamentali abitudini quotidiane come gestire correttamente lo stress.

In quest’ultimo periodo di quarantena tanti fattori tra cui l’isolamento, la paura della malattia, la mancanza del lavoro o la paura di perderlo, i problemi economici hanno inciso sul nostro benessere psicologico creando delle situazioni di grande stress. Una condizione che continua a sussistere in questa seconda fase, influenzata dalle conseguenze di quanto accaduto fino ad ora. L’impatto psicologico della quarantena è stato dimostrato anche da una review di studi scientifici pubblicati recentemente sulla prestigiosa rivista scientifica The Lancet che collega l’isolamento a sintomi come stress, confusione, rabbia, depressione, ansia, insonnia, irritabilità: “The psychological impact of quarantine and how to reduce it: rapid review of the evidence1

Come può aiutare Fitbit?

Quando la condizione di stress è ancora in una fase gestibile in modo autonomo, Fitbit  può  aiutare  a  trovare  momenti  di  calma  durante  la giornata con sessioni di respirazione guidate e basate sul battito cardiaco,  grazie  alla funzione  di  respirazione  guidata  chiamata Relax disponibile su Charge 4, Ionic, Versa, Versa 2e Inspire HR. La respirazione, infatti, è molto importante per raggiungere uno stato di rilassamento  e  con  la  funzione  Relax  di  Fitbit  è  possibile  ottenere  il  massimo dalla propria esperienza di respirazione, scegliendo tra sessioni di due o cinque minuti, complete di feedback e animazioni su schermo, che utilizzano le vibrazioni del dispositivo per aiutare ad allineare ogni respiro  con  il  ritmo  guidato.  Grazie  alla tecnologia  PurePulse,  ogni sessione è personalizzata sul proprio battito cardiaco in tempo reale per aiutare a misurare la variabilità della frequenza cardiaca (variazioni da battito a battito) e trovare un ritmo ideale.


01/07/2020
Calendario Maratone 2020
Trento Half Marahon 2020
I test di MarathonWorld.it
Gli speciali di MarathonWorld.it