Genova City Marathon

Ufficializzato il percorso della Genova City Marathon 2019: si toccheranno i punti storici della città

Un passaggio importante nello sviluppo della seconda edizione della Genova City Marathon, in programma il prossimo 1 dicembre. Ha infatti visto la luce il percorso della gara, al termine della riunione che il comitato organizzatore ha avuto con il Comando dei Vigili di Genova e la Direzione Fidal Liguria. Nei prossimi giorni avverrà la misurazione alla presenza dei giudici Fidal, che darà all’evento un crisma di ufficialitò permettendo anche a tutti coloro che parteciperanno di avere un riferimento costante anno dopo anno, in modo da potersi misurare innanzitutto con se stessi.

Il tracciato toccherà gli storici quartieri cittadini: si partirà dal Porto Antico, si passerà dalla Stazione di Piazza Principe, si transiterà per le principali vie del centro (con una suggestiva discesa lungo via XX Settembre), si arriverà a Boccadasse e si percorrerà la Strada Sopraelevata. Verranno utilizzate entrambe le carreggiate di Corso Italia. Il percorso successivamente si svilupperà per un paio di km nell’area portuale di Sampierdarena, nei pressi della Capitaneria di Porto e della Lanterna, in una zona di solito preclusa ai runner e che quindi sarà una prima assoluta anche per i podisti genovesi. Si attraverserà Cornigliano, si arriverà in Valpolcevera per poi tornare indietro verso Boccadasse e concludere la gara all’Arena del Mare del Porto Antico, fiancheggiando i Magazzini del Cotone.

Il tempo massimo sarà di 6 ore, gli organizzatori intendono predisporre due cosiddetti “cancelli”: il varco di San Benigno entro le 4 ore di corsa (al chilometro 28,5) e la Rotonda 9 novembre entro 5:30 di corsa (al chilometro 38,9). Tecnicamente sarà un tracciato con pochi cambi di direzione e un dislivello di 150 metri: chi conosce la città sa che è il massimo che si sarebbe potuto fare a Genova.

Tutto ciò non fa che aumentare l’attesa per la gara di domenica 1 dicembre, dopo il particolare “esperimento” dello scorso anno su 43 km, fortemente legato, anche nella sua lunghezza, alla recente tragica vicenda crollo del Ponte Morandi. Sarà la maratona della rinascita, che prenderà il via alle ore 8:30, subito dopo scatterà la Fantozzi Run, la prova su 14 km non competitiva dove libera sarà la partecipazione ma anche il vestiario da indossare, per rendere l’evento più colorato e originale possibile.

Da giovedì 1 novembre la quota d’iscrizione per la maratona cambia, passando a 52 euro fino al 27, giorno di chiusura delle adesioni.


30/10/2019
Calendario Maratone
Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it