Brixen Dolomiten Marathon

Tutto è pronto per l’11ma Brixen Dolomiten Marathon, che inizierà sabato 3 luglio alle ore 7.30 in piazza Duomo

Tutto è pronto per l’undicesima Brixen Dolomiten Marathon, che inizierà sabato 3 luglio alle ore 7.30 in piazza Duomo a Bressanone. Il rinomato evento di corsa in montagna, però, sarà introdotto già nella giornata di venerdì con la Women’s Run e con il Dolomites UltraTrail, il LadiniaTrail e la Villnöss Dolomiten Run offrirà agli appassionati di corsa altri tre percorsi con distanze e difficoltà differenti.

La “classica”, però, è la Brixen Dolomiten Marathon, svoltasi per la prima volta nel 2010. Lungo 42,195 chilometri e su un dislivello di 2450 il suo percorso da piazza Duomo a Bressanone sale sulla Plose, la montagna della città vescovile. Un percorso molto vario che affascina innanzitutto per la bellezza del suo paesaggio e il maestoso panorama sulle maestose Dolomiti e che ogni anno attira centinaia di partecipanti. Anche dopo un anno di pausa forzata le cose non sono cambiate.

“L’interesse per la nostra gara è rimasto intatto e nei giorni scorsi sono arrivate ancora molte iscrizioni. I preparativi per la Brixen Dolomiten Marathon sono pressoché conclusi. In ogni caso l’aspettativa è grande – tra i partecipanti, nella nostra organizzazione ma anche nella popolazione brissinese, che guarda al grande evento sportivo con trepidazione”, afferma il presidente del comitato organizzatore Christian Jocher, che con la partecipazione di Edeltraud Thaler (di Lana) potrà accogliere tra i partecipanti la più grande vincitrice della manifestazione (cinque successi di fila dal 2011 al 2015). Farà concorrenza alla signora della corsa altoatesina la bavarese Basilia Förster (Monaco), che due anni fa si è aggiudicata il Pitztal Alpine Glacier e che nello stesso anno ha vinto il Bettelmatt Ultratrail ed è arrivata settima al Lavaredo Ultratrail.

Cambio di percorso al Dolomites UltraTrail

Un cambiamento ci sarà invece nel Dolomites UltraTrail, che nella notte tra venerdì e sabato (partenza alle ore 0.01 a Bressanone) potrà essere affrontato soltanto in coppia. A causa di zone ancora innevate, per ragioni di sicurezza il percorso è stato accorciato di 10 chilometri ed è ora di circa 74 chilometri. Il nuovo tratto da Longiarù va verso il Sass de Putia e porta direttamente alla Rossalm anziché salire verso il rifugio Fornella come inizialmente previsto. “In questa zona c’è ancora troppa neve e per i partecipanti sarebbe troppo pericoloso. Per questo nel direttivo abbiamo deciso di far correre la variante B”, prosegue.

Tra gli atleti al via ci sarà anche il primo vincitore del Dolomites UltraTrail, Alexander Rabensteiner. Questa volta l’atleta di Chiusa non gareggerà con Jimmy Pellegrini, bensì con Ivan Favretto. “Favretto quest’anno ha vinto l’Abbots Way e sui 60 km del Garda Trentino Trail è arrivato secondo. Il team composto da lui e Rabensteiner è sicuramente tra i favoriti” ne è convinto il membro del comitato organizzatore Roald Bertol.

Prima edizione della Villnöss Dolomiten Run

Percorrono un paesaggio molto bello anche i due trail più brevi: da una parte il LadiniaTrail di 29 chilometri su1852 metri di dislivello in salita, che alle ore 8.30 partirà da San Martino in Badia alla volta della Plose, e dall’altra la Villnöss Dolomiten Run, per la prima volta in programma con i suoi 22 chilometri per un dislivello di 385 metri in salita e di 1070 rapidissimi metri in discesa. Questo percorso debutterà alle ore 9 con partenza a Santa Maddalena di Funes e arrivo in piazza Duomo a Bressanone. Tra i contendenti più quotati alla partenza del LadiniaTrail ci sarà anche Luca Pescollderungg (La Villa), che lo scorso weekend si è classificato terzo nel primo Ratschings Mountain Trail.

Per quanto riguarda il meteo – un fattore essenziale nel successo degli eventi sportivi all’aperto –, gli organizzatori della Brixen Dolomiten Marathon sembrano essere fortunati. “Allo stato attuale per sabato si prevedono delle condizioni meteorologiche stabili. Nei prossimi giorni osserveremo con attenzione come evolveranno, per essere preparati a ogni eventualità e affinché nulla impedisca una giornata indimenticabile tra le nostre magnifiche montagne”, conclude spiegando il capo del comitato organizzatore Christian Jocher.


30/06/2021
Calendario Maratone 2022
Verdi Marathon 2022
Sport Hotels