Genova City Marathon

Domenica 1° dicembre torna la Maratona di Genova, partenza alle ore 8.30 dal Porto Antico

Anche se l’albo d’oro dice che la Genova City Marathon è alla sua seconda edizione, la storia della maratona nel capoluogo ligure è molto più antica, anzi risale addirittura agli albori del secolo scorso, quando nella vicina Voltri, sull’onda dell’impatto della “quasi” impresa di Dorando Pietri ai Giochi Olimpici di Londra si disputò il campionato italiano del 1909. Da allora la maratona è ricomparsa più volte a Genova, sia in occasioni sporadiche che in maniera più compiuta, anche nel nuovo secolo, ma si è trattato di esperienze durate al più qualche anno. L’intenzione dello staff di Antonio Lista è invece quella di fare dell’appuntamento genovese un classico della maratona italiana.

Lo scorso anno l’evento ha avuto un fortissimo impatto emozionale, la tragedia del Ponte Morandi era ancora troppo fresca nella memoria della città e la maratona a modo suo volle onorare le 43 vittime del 14 agosto, allestendo la maratona proprio su 43 km, per sottolineare la voglia di rinascita di Genova dopo un simile evento. E’ passato un anno, la gara del prossimo 1 dicembre sarà sulla distanza classica dei 42,195 km, il ponte nel frattempo è in fase di ricostruzione, ma è chiaro che le emozioni saranno ancora fortissime per tutti, da chi organizza a chi partecipa, perché simili pagine di storia non possono essere cancellate.

Epicentro della corsa genovese è il Porto Antico, da dove verrà data la partenza alle ore 8:30. Il tracciato attraversa il cuore della città, toccando l’ottocentesca via XX Settembre, Corso Italia, il borgo marinaro di Boccadasse, passando anche sulla sopraelevata per raggiungere i quartieri di Cornigliano e Valpolcevera, poi si ritornerà a Boccadasse e da lì all’arrivo ancora al Porto Antico. Un modo per coinvolgere tutte le principali zone nevralgiche della città, un modo per farla sentire interamente partecipe, in una giornata nella quale lasciare l’auto a casa e dedicarsi all’attività all’aria aperta in una Genova diversa dal solito.

Insieme alla maratona è prevista anche la non competitiva, come nella tradizione delle principali prove italiane, ma quella di Genova è speciale già nel nome, la Fantozzi Run, su 14 km da affrontare vestiti nella maniera più originale possibile, con partenza immediatamente successiva a quella della maratona sempre dal Porto Antico. Tornando alla gara principale, il costo dell’iscrizione è di 40 euro fino al 30 settembre, poi sono previsti ulteriori aumenti con chiusura il 27 novembre al prezzo di 52 euro. Per le società è prevista la promozione di un’iscrizione gratuita ogni 10. Coloro che lo scorso anno hanno visto la loro maratona interrotta inopinatamente al passaggio sulla Sopraelevata, avranno diritto al pettorale gratuito iscrivendosi on line al link www.endu.net/it/events/genova-city-marathon/entry e inserendo nella casella codice sconto il proprio cognome scritto in maiuscolo insieme all’anno di nascita (per esempio ROSSI1980).

La Genova City Marathon è molto di più che un evento agonistico: gli organizzatori hanno messo in piedi un grande programma di contorno che è rivolto non solo ai corridori, ma anche se non soprattutto ai loro accompagnatori per fare dell’evento un’imperdibile occasione turistica. Sono quindi state messe in piedi convenzioni alberghiere, con musei, ristoranti e teatri, per affiancare alla partecipazione alla maratona anche una breve vacanza per conoscere le principali bellezze della città. Basta andare sul sito della manifestazione per conoscere tutti i dettagli e programmare un inizio dicembre all’insegna delle grandi emozioni, in una città che ha voglia di rinascere anche grazie allo sport.


18/09/2019
Parma Marathon
Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it