Roma Riparte-Riparti Roma

Domenica 13 settembre gara a invito su un circuito dall’Arco di Costantino allo stadio delle Terme di Caracalla

Questo il comunicato della FIDAL inerente una gara di corsa su strada che domenica prossima animerà le strade della Capitale: una corsa nel cuore della capitale. Domenica 13 settembre sarà il giorno di “Roma Riparte-Riparti Roma”, gara di 10 km su strada a invito, con partenza dall’Arco di Costantino e arrivo all’interno dello stadio Nando Martellini, alle Terme di Caracalla, su un circuito di 2 km da ripetere cinque volte. Il via per gli uomini alle 16.30, mentre le donne scatteranno alle 17.30. In campo maschile, tra i nomi dei 42 invitati, spiccano quelli del carabiniere Stefano La Rosa, oro europeo a squadre di maratona nel 2018, e di Said El Otmani (Esercito), azzurro dei 5000 ai Mondiali di Doha. E sarà sfida anche con Yassine El Fathaoui (Circolo Minerva Parma), sceso a 2h10:10 nella maratona di Siviglia quest’anno, con gli ultimi due campioni italiani di mezza maratona, quello in carica Daniele D’Onofrio (Fiamme Oro) e Nekagenet Crippa (Trieste Atletica) che aveva vinto nella scorsa stagione, con Samuele Dini (Fiamme Gialle), l’altro azzurro del cross Michele Fontana (Aeronautica), il burundese Onesphore Nzikwinkunda (Atl. Casone Noceto), la promessa Pasquale Selvarolo (Atl. Casone Noceto), Alessandro Giacobazzi (Aeronautica) e il re degli ultrarunner Giorgio Calcaterra, tre volte campione del mondo nella 100 km.

Tra le donne, con 25 atlete previste allo start, le più attese sono Fatna Maraoui (Esercito), maratoneta da 2h30:50 di personale e argento a squadre agli Europei di Berlino 2018, la compagna di club Laila Soufyane (Esercito), che in maratona nel 2016 ha conquistato il titolo mondiale militare, e la piemontese Sara Brogiato (Aeronautica), tricolore di mezza maratona nel 2017. Attenzione poi a Sofiia Yaremchuk (Acsi Italia Atletica), ucraina ormai di casa a Roma, alla pugliese Maria Chiara Cascavilla (La Fratellanza 1874 Modena) e alla non ancora 23enne Nicole Reina (Cus Pro Patria Milano), ma anche a Camille Chenaux (Athletica Vaticana) e Sarah Giomi (Cus Pro Patria Milano), oltre che alle burundesi Elvanie Nimbona (Caivano Runners) e Cavaline Nahimana (#iloverun Athletic Terni). La manifestazione è organizzata da FIDAL Lazio e Roma Capitale, con lo staff del presidente del comitato regionale Fabio Martelli al lavoro da giorni per mettere a punto ogni dettaglio e permettere lo svolgimento, in assoluta sicurezza, di una corsa che vuole dare un messaggio forte dopo mesi difficili. L’accesso al percorso di gara e allo stadio delle Terme di Caracalla-Nando Martellini è libero e regolamentato dalle norme anti-Covid vigenti.


06/09/2020
Calendario Maratone 2020
Trento Half Marahon 2020
I test di MarathonWorld.it
Gli speciali di MarathonWorld.it