Corrida di San Geminiano

Presentata oggi nella sala di rappresentanza del comune di Modena la 43ma edizione della Corrida di San Geminiano

Presentata oggi nella sala di rappresentanza del comune di Modena la quarantatreesima edizione della Corrida di San Geminanio che riempirà le strade della città di sportivi come tradizione.

Alla conferenza stampa sono intervenuti Serafino Ansaloni, presidente della Fratellanza 1874, Giulio Guerzoni, assessore allo sport del comune di Modena, Tarcisio Fornaciarsi responsabile BPER Banca e Mariangela Grosoli contitolare dell’Aceto Balsamico del Duca.

Guerzoni: ecco perché la Corrida è la festa di San Geminiano. La Corrida di San Geminiano – le parole di Guerzoni-  è il cuore pulsante della festa del patrono. Non solo perché è un prestigio veder correre grandi campione per le strade della città. Ma soprattutto perché è davvero tanto attesa e partecipata facendo mettere in moto tante persone, perché è attenta all’innovazione ed al rispetto dell’ambiente, perché valorizza spazi urbani come il Novi Park e altri luoghi attraversati dalla corsa.”

Ansaloni: Corrida tra tradizione e innovazione. “La Corrida vuole ogni anno essere una tradizione –ha detto Ansaloni- ma anche avere un tocco di novità da 45 anni a questa parte. Per questa edizione avremo il piacere di offrire a tutti i partecipanti una t-shirt (tecnica per i competitivi, in cotone per i non competitivi) mentre ad animare il riscaldamento della corsa ci sarà la Strana Coppia di Radio Bruno e dj Lopez. Inoltre abbiamo deciso di aprire una raccolta per una donazione alle zone terremotate, alle quali verrà aggiunta anche una parte del ricavato della Corrida.”

Grosoli: l’Aceto del Duca è al fianco della Fratellanza. “Da anni siamo al fianco della Corrida e della Fratellanza ­ha dichiarato la Grosoli- questo perché la Fratellanza non solo ottiene risultati di altissimo livello, ma soprattutto per impegno sul territorio attraverso i tanti giovani che crescono all’interno di questa realtà. Saremo anche quest’anno attivi alla Corrida omaggiando di una bottiglietta di aceto balsamico personalizzata a tutti i partecipanti.

Fornaciari: BPER Banca e la Corrida un legame storico.  “Siamo stati per vent’anni sostenitori della Corrida- ha affermato Fornaciari-  e dopo qualche anno di pausa, abbiamo ripreso la partnership perché questo è un evento unico. Nonostante BPER Banca sia in continua crescita, vogliamo consolidare un legame con il territorio che da sempre ci contraddistingue, sostenendo le attività che esistono a Modena e che sono un orgoglio per la città”.

Alla conferenza sono stati presentai vari dirigenti della Fratellanza 1874 tra cui Maurizio Borsari e Gianni Ferraguti, quest’ultimo che ha annunciato che alla Corrida saranno presenti anche 10 profughi scampati dalle acque di Lampedusa, che vivendo a Modena in questo momento hanno chiesto di partecipare a questa corsa.

Presente inoltre il tenente colonnello Emilio Martis dell’Accademia Militare che è partner della manifestazione con diversi mezzi sul percorso.

Iscrizioni ancora aperte. È possibile iscriversi al pomeriggio presso il campo comunale di atletica leggera di via Alfonso Piazza a Modena, dove gli uffici della Fratellanza sono aperti dalle 15:00 alle 19:00 per accogliere le iscrizioni (ad esclusione di domenica 22 e domenica 29 gennaio) presso il campo comunale di atletica, via piazza 70 a Modena.


27/01/2017
Running News 24h


Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
Offerta del giorno
Foto: Organizzazione

MarathonWorld - Diventa nostro Fan