Mujalonga sul Mar

Domenica 22 aprile si corre la Mujalonga sul Mar, c'è Silvia Weissteiner: ecco i suoi consigli per affrontare la gara

Meno cinque giorni alla 15^ Mujalonga sul Mar, gara di 10 km di corsa su strada, in programma domenica 22 aprile a Muggia (Trieste). 

Una competizione che prevede un’emozionante sfida a due visto che in campo femminile saranno presenti coloro che hanno siglato, alternandosi, il record della gara. Stiamo parlando dell’altoatesina Silvia Weissteiner e della keniana, oggi residente in Austria, Mary Wangari Wanhohi.

La prima ha vinto ben tre edizioni e nel 2015 ha fatto registrare il miglior tempo della manifestazione con 33’19”, la seconda ha trionfato lo scorso anno facendo ancora meglio di Silvia, fermando il crono quattro secondi prima: 33’15”.

È dunque attesa una battaglia a due, anche se la mezzofondista di Vipiteno, avendo chiuso la carriera da professionista, non si allena più ai livelli di un tempo, e con franchezza ammette che domenica sarebbe contenta di correre sui 3’30” al chilometro.

Abbiamo raggiunto Silvia al telefono, per capire se è pronta per gareggiare, e per farci consigliare come affrontare 10 km.

Come ti senti in questo periodo?

«Da due mesi e mezzo ho ricominciato ad allenarmi; corro quando ho tempo poiché lo scorso ottobre ho lasciato il professionismo, e lo stato di forma non è più quello di una volta».

Sei pronta per affrontare la Mujalonga sul Mar?

«Certo! Per me si tratterà della terza edizione, mi piace molto questa competizione. Il percorso è bellissimo perché si snoda sul lungomare muggesano, c’è tanta gente che corre, l’atmosfera è magica, inoltre sono sempre andata bene e di conseguenza il ricordo è molto positivo. Quest’anno mi piacerebbe correre un po’ al di sopra dei 3 minuti e 30 secondi al km». 

Attualmente dove ti alleni?

«Sono nei Carabinieri e di base mi trovo a Verona. In questo periodo sto facendo tanta didattica, andando nelle scuole per promuovere lo sport e i suoi valori. Amo la corsa e continuo ad allenarmi, ma non ai livelli di prima. Non sono più un’atleta di livello internazionale, corro perché mi piace, ma avendo anni di training ed esperienza alla spalle riesco ad ottenere ancora dei buoni risultati».

E proprio dall’alto della tua esperienza, potresti consigliare a neofiti e runner rodati come affrontare 10 km, per non sbagliare?

«È importante non partire troppo forte, non farsi “influenzare” da chi accanto a noi parte in quarta; se parti troppo veloce 10 km diventeranno a livello psicologico e di gambe davvero lunghi e non ti godrai più la gara. C’è sempre tempo per recuperare qualcosa. Dopo 5-6 chilometri potrai aumentare un po’ l’andatura, oppure mantenere il ritmo e cambiarlo negli ultimi due chilometri. Ovviamente dipenderà molto da come ti sei allenato, ma chi meglio di noi stessi può saperlo?!?

Terminiamo con la colazione, che cosa consigli di mangiare prima di gareggiare?

«Consiglio di fare la solita colazione, non provare cioè cibi o ingredienti non conosciuti, perché non sappiamo poi come reagirà il nostro stomaco. In ogni caso non bisogna mangiare chissà cosa, il pasto dovrà essere leggero, e occorrerà consumarlo almeno due ore e mezza prima della partenza. Io perlomeno mi comporto così e non ho mai avuto problemi».

Appuntamento a domenica 22 aprile: start della 10K alle ore 9.30, a seguire la Family Run & Dance alle 10.30, con partenza e arrivo nel porto S. Rocco di Muggia (Trieste).


17/04/2018
Maratonina Gorizia 2018
Questionario Runners
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it