Verona Marathon

Domenica al via la Hoka Verona Marathon, Zero Wind Cangrande Half Marathon e Avesani Last 10k. Le ultime news

Cresce l’attesa per la manifestazione di domenica 21 novembre quando, dopo due anni, Gaac 2007 Verona Marathon Asd riporterà sulle strade della città oltre 6mila atleti, impegnati nella Hoka Verona Marathon, Zero Wind Cangrande Half Marathon e Avesani Last 10k.

I NUMERI – Chiusura iscrizioni avvenuta anticipatamente rispetto al previsto grazie all’entusiasmo di oltre 6mila atleti che hanno scelto di correre sulle strade della città scaligera. Rappresentate ben 32 nazioni con esponenti da ogni continente. Piazza d’onore per i vicini di casa tedeschi che fanno registrare 86 presenze, subito seguiti da Austria e Svizzera. Oltre 4mila gli italiani, con presenze da quasi tutto lo Stivale. A farla da padrona, come è ovvio, la provincia di Verona con più di 1000 atleti, seguita dalle province di Vicenza e Milano, a loro volte tallonate da Bergamo, Padova e Mantova.

Fortissima la presenza femminile, confermato il trend di sempre: le donne amano Verona e amano correre a Verona.  In generale la ‘quota rosa’ rappresenta circa il 30% del totale, si registra il 46% di presenze nella Avesani Last 10k, praticamente una su due, poi il 24% nella Zero Wind Cangrande Half Marathon e 15% nella più lunga Hoka Verona Marathon.

Ben 13 gli atleti che festeggeranno il proprio compleanno in gara, di questi quattro sono impegnati nella 10 km, quattro nella mezza maratona e cinque nella maratona. I più maturi spegneranno 67 candeline, i più giovani a compiere gli anni invece 36.
Il più anziano e la più anziana in gara hanno, rispettivamente, 85 e 78 anni, mentre i più giovani al via sono millennials di 11 e 10 anni, impegnati nella manifestazione Avesani Last 10k non competitiva.

I TOP RUNNER MARATONA– In gara l’italiano Mohamed Hajjy (Atl. Castenaso Celtic Druid) capace di 2h14’08 a Reggio Emilia 2005. A dargli filo da torcere l’austriaco Harald Kaiser a difendere il pb di 2h22’00”, lo svizzero Lucien Epiley con 2h27’00” e l’azzurro ultramaratoneta Silvano Beatrici (GS Fraveggio) forte di un 2h27’53” registrato nel 2020. A caccia del titolo di Campione Regionale Fidal Veneto categorie Assoluti, Promesse e Master Danny Marchesan (Vicenza Runners) con 2h22’14”, Edgardo Confessa (Salcus) con il recente 2h32’55” ottenuto a Venezia un mese fa, tallonato da Massimo Giacopuzzi (US Dolomitica ASD) e Francesco Rossi (Vicenza Marathon) forti di 2h34’30” e 2h36’00”, rispettivamente. Torna sulle strade di Verona l’ultramaratoneta, campione italiano 100 km su strada Marco Menegardi (Atletica Paratico) che nel 2019 aveva tagliato il traguardo in 2h41’12” ma che, con la recente vittoria alla prima edizione della Maratona di Bologna ha abbassato il suo primato a 2h34’30”.  

Gara femminile che vede in cima alla lista Silvia Luna (Grottini Team Recanati ASD) che proprio a Verona, nel 2015, ha registrato il suo primato di 2h50’47”. La seguono la veronese Anna Zilio (KM Sport) con 2h55’01” recente finisher alla Venicemarathon, Serena Micarelli (Atletica Winner Foligno) con 3h06’54” e la compagna di squadra Maria Luisa Meniconi con 3h08’59”.

In lizza per il Campionato Regionale, Anna ZilioGiorgia Zoccatelli (ASD Revelo) e Rossella Maccagnan (ANA Atl Feltre) con 3h19’55” e 3h30’17”, rispettivamente.

I TOP RUNNER MEZZA MARATONA – In cima alla lista l’azzurro Nadir Cavagna (Atl. Valle Brembana) che vanta un pb di 1h04’35” mentre torna sulle strade di Verona, a caccia del personale, Khalid Jbari (Atl. Club 96 Alperia) con il suo pb di 1h07’05”. Non staranno a guardare Giacomo Esposito (Atl. San Biagio) che difenderà il suo 1h07’08 e Simone Corsini (Atl MSD PanariaGroup ASD) con 1h10’17”.

A livello femminile candidate alla vittoria troviamo Sonia Maria Conceicao Lopes (Boscaini Runners) pb 1h16’58”, Elisabetta Manenti (Atl. Pianura Bergamesca) con 1h18’27” seguita da Antonia Giancaspero (Atl. Lonato) con 1h21’25”.

Sabato 20 novembre dalle 11.00 alle 17.00 saranno presenti all’Expo Village presso AGSM Forum – Piazzale Azzurri d’Italia, le due atlete azzurre olimpiche Dalia Kaddari e Dariya Derkach, ambassador del progetto “The Science of Breathe” lanciato da BMW e che trova nel running e nel ciclismo i mondi attraverso i quali comunicare il concept di perfetto equilibrio fra performance, benessere personale e attenzione ambientale, ma anche i valori alla base del marchio BMW. Le atlete racconteranno del progetto e del concorso “Road To Lapponia” ad esso correlato.


19/11/2021
Calendario Maratone 2022


Verdi Marathon 2022
Sport Hotels
Immagine MarathonWorld.it