Berlin Marathon

La Maratona più pazza di sempre: a Berlino vince Guye Adola davanti a Yegon e Bekele. I risultati e la cronaca

Una Berlin Marathon 2021 che entrerà nella storia non per i grandi crono a cui ci aveva abituato ma per una condotta di gara dei battistrada "ballerina" che ha reso la 42.195km tedesca imprevedibile fino agli ultimissimi chilometri. (LA GARA KM PER KM)
 
I RISULTATI DEGLI ITALIANI: CLICCA QUI
 
Alla fine vince Guye Adola in 2h05'45". Prima l'apparente KO di Bekele dopo 17km, poi la rimonta sui battistrada e l'attacco di Adola che sembra ipotecare il successo, ma a 5km dal termine appare improvvisamente Bethwel Yegon, che a metà gara aveva un ritardo di 1'30" sul gruppo di testa, che riprende tutti a doppia velocità prima di cedere e chiudere secondo (2h06'14"). Bekele completa il podio in 2h06'47".
 
Decisamente più "normale" la gara femminile dove dopo 25km rimangono al comando le etiopi Hiwot Gebrekidan, vincitrice dell'ultima Milano Marathon, e Gotytom Gebreslase, classe 1995 ed all'esordio sulla distanza: al 35mo se ne va la Gebrselase che chiude in 2h20'25" davanti alla connazionale Gebrekidan (2h21'23"). Completa la tripletta Etiope Helen Tola (2h23'05").
 
ISCRIVITI AI NOSTRI SERVIZI GRATUITI: WHATSAPP - NEWSLETTER
 
 
LA CRONACA
 
Maratona che era partita su intermedi da 2'52" al chilometro che avevano portato il gruppo di testa a transitare ai 10km in 28'47" ed ai 15km in 43'12", crono che indicavano una proiezione finale ampiamente sotto al primato del mondo di Eliud Kipchoge. Poi il primo colpo di scena dopo 17km quando Kenenisa Bekele si stacca arrivando a pagare 12" dai primi.
 
Ma davanti continuano ad esagerare e dopo la mezza (1h00'48") c'è un incredibile crollo generale con un rallentamento di quasi 1' in pochissimi chilometri. Bekele ne approfitta e rientra dopo 27km. Ma la stanchezza è tanta e l'etiope, insieme al connazionale Adola ed al keniano Kacheran "passeggeranno" su ritmi quasi da gara femminile fino a 7 km dal termine quando Adola metterà a segno l'azione apparentemente vincente.
 
Poco più tardi dal nulla arriva Bethwel Yegon: il 28enne, che a metà gara aveva 1'30" di ritardo sui primi e 40" al 30mo, appare improvvisamente nelle inquadrature. Prima il sorpasso su Bekele, poi la rimonta a doppia velocità su Adola!
 
Yegon a sua volta cederà a 3km dal termine spiazzando la strada a Adola.
 


26/09/2021
Calendario Maratone 2022


Verdi Marathon 2022
Sport Hotels
Immagine MarathonWorld.it