Bologna Marathon

L'atleta paralimpico Stefano Petranca correrà i 30 KM dei Portici - E la 6 KM City Run viene dedicata a quattro Onlus

Bologna Marathon, in programma domenica 1 Marzo, vedrà un runner molto speciale: Stefano Petranca, Campione Italiano di Mezza Maratona, categoria T12 ipovedenti.

42 anni, di Corigliano d’Otranto (Lecce), ha la retinite pigmentosa (la stessa malattia della cantante Annalisa Minetti), che nel corso degli anni l’ha portato a vedere solo delle ombre.

A Bologna correrà i 30 Km dei Portici, insieme alla sua guida: Antonio Candido.

Non è la prima volta che il runner pugliese visita Bologna, ma è la prima volta in assoluto che corre nella città felsinea, come lui stesso ha spiegato: «Conosco abbastanza bene Bologna, ho trascorso tante serate con gli amici che studiavano all’Università. E poi sono un fan di Francesco Guccini, per cui non posso non amarla!

Ho deciso di prendere parte alla 30 km per fare un allenamento lungo e di qualità, in vista della maratona della Grecia Salentina in programma il 15 marzo».

Al suo fianco avrà una guida che lo accompagnerà lungo le vie e strade della città, che gli indicherà eventuali ostacoli, falsipiani, curve, anomalie del manto stradale… I due runners saranno uniti da un cordino di 30 – 40 centimetri.

«Io e Antonio al polso ci legheremo un cordino; lui mi aiuterà a capire il percorso attraverso i suoi occhi. Purtroppo non vedo nulla, nel tempo la malattia è progredita fino a farmi scorgere solo delle ombre, e posso solo immaginare ciò che mi circonda. Chi corre con me mette i suoi occhi, io metto il mio cuore, insieme alla voglia di migliorarmi, di dimostrare che con la volontà, la dedizione e il sacrificio si può andare lontano, nonostante tutto».

Non è sempre facile trovare qualcuno che corra con Stefano, che lo accompagni nelle gare e negli allenamenti, come ha lui stesso ha raccontato, e talvolta si ritrova a correre sul tapis roulant.

«Ci sono ancora poche persone che prestano i loro occhi e forza a noi atleti ipovedenti, così molte volte devo correre sul tapis roulant. Mi piacerebbe avere sempre qualcuno accanto, e vorrei lanciare un appello: chi volesse aiutarci può registrarsi sul sito web “Disabili in corsa” e dare la propria disponibilità ad accompagnarci in gare o allenamenti in giro per l’Italia».

Lo sport è un diritto di tutti e Petranca lo sa bene, non a caso fa parte di un’associazione chiamata “A.S.D. Mollare Mai” che sprona i ragazzi diversamente abili a praticare attività motoria.

I 30 km a Bologna li correrà con lo stemma del Lions Club di Copertino (Lecce), che lo ha sempre supportato, e quello dei cani guida di Limbiate di Milano.

BOLOGNA MARATHON CHARITY PROGRAM

Bologna Marathon promuove lo sport ma non dimentica l’aspetto solidale e promuove il Charity Program, coinvolgendo alcune onlus del territorio che, in occasione della manifestazione sportiva, metteranno a punto una serie di attività volte a coinvolgere e sensibilizzare i cittadini e i partecipanti verso il loro operato.

Venerdì 28 e Sabato 29 febbraio all’interno dell’Expo Village saranno presenti: Cefa Onlus, Didi ad Astra - ANGSA Bologna, A.P.S. Giovani nel Tempo, e Rise Against Hunger Italia Onlus (presente solo il venerdì).

CEFA Onlus sabato 29 febbraio organizzerà una maratona fotografica chiamata #scattaconilcuore che coinvolgerà le famiglie e i loro bimbi, portandoli a conoscere e a immortalare 42 luoghi iconici della città.

All’Exo invece l’Associazione regalerà un adesivo a forma di cuore a fronte di una piccola donazione.

A.P.S. Giovani nel Tempo, che promuove la ricerca sull’invecchiamento, in occasione della 6 km City Run promuoverà “Il Gioco delle lettere", un’attività alla quale tutti potranno concorrere per cercare di aggiudicarsi il premio finale.

Rise Against Hunger Italia Onlus, sarà presente all’ingresso dell’Expo Village, e organizzerà un evento dimostrativo che prevede il confezionamento di pacchi di cibo destinati alle popolazioni in grave stato di emergenza.

Infine c’è Bologna Marathon che dedica la 6 km City Run alle quattro onlus, e insieme a Didi ad Astra - ANGSA Bologna, aprirà simbolicamente il mese blu per l’autismo.

PROGRAMMA BOLOGNA MARATHON

Venerdì 28 e 29 febbraio: ritiro dei pettorali e del pacco gara, Expo Village, presso Fico Eataly World (via Paolo Canali 8, Bologna), dalle 10 alle 21.00.

Domenica 1 Marzo, ore 9.00 ingresso in griglia, posta in via dell’Indipendenza, per i partecipanti alla 42 Km e 30Km dei Portici.

Alle 9.30 start delle due competitive, e alle 9.45 in piazza Maggiore partenza della non competitiva 6 KM Bologna City Run.


18/02/2020
Calendario Maratone 2020
Trento Half Marahon 2020
I test di MarathonWorld.it
Gli speciali di MarathonWorld.it