Maratonina di Crema

Domenica 10 novembre va in scena la 13ma edizione della Maratonina Città di Crema, ecco le caratteristiche del percorso

Un mese e sarà ancora Maratonina Città di Crema: il prossimo 10 novembre la mezza maratona lombarda timbrerà il suo 13° cartellino, confermandosi una delle prove più radicate in regione e più amate dal movimento. D’altronde in questo periodo Crema è al suo meglio, la frizzante temperatura acuisce la voglia di scaldarsi correndo e i colori che la città e il suo territorio regalano sono qualcosa che ti resta dentro.

Il percorso della 21,097 km, omologato dalla Fidal che ha inserito la manifestazione nel suo calendario nazionale, unisce tutte queste caratteristiche, abbinando alle bellezze della città quello della campagna attraverso i comuni vicini. Ecco quindi che il tracciato, che prende il via da Piazza Garibaldi, inizialmente si sviluppa nel centro storico cittadino, ma poi colleziona km attraverso il passaggio nei Comuni di Capergnanica, Passarera, Ripalta Cremasca, Bolzone, Credera Rubbiano, Cascine San Carlo per poi fare ritorno in città e concludersi nuovamente in Piazza Garibaldi.

Oltre alla mezza maratona e alla classica Marian Ten, prova non competitiva di 10 e 5 km che festeggia il suo decennale, gli organizzatori propongono quest’anno una novità: la 10 Km Città di Crema, gara competitiva che permetterà a chi è meno avvezzo con la mezza di mettersi alla prova sulla distanza più breve grazie a un percorso che, come quello di 21,097 km, è da considerare estremamente veloce.

La partenza della manifestazione verrà data alle ore 9:30. Le iscrizioni sono già aperte da tempo, fino al 20 ottobre si potrà pagare il costo di 27 euro (ma per le donne c’è tempo fino al 9 novembre), a seguire il prezzo salirà a 30 euro. Per le società con almeno 15 iscritti il costo unitario è di 24 euro. La gara, valida quale Campionato Provinciale di Mezza Maratona, offrirà tutti i servizi, con ristori e spugnaggi lungo il percorso, spogliatoi e docce nella palestra del Liceo Scientifico di Crema, dove si potrà procedere al ritiro del pettorale sabato 9 novembre dalle 16:00 alle 19:00 e domenica dalle 7:00 fino alle 9:15. Un premio speciale andrà a chi riuscirà ad abbassare i record della corsa, appartenenti al kenyano Paul Kipchumba Sugut, 1h03’45” nel 2015 e alla ruandese Clementine Mukandanga, impegnata nell’ultima maratona mondiale di Doha e che lo scorso anno vinse in 1h11’57”.


13/10/2019
Calendario Maratone
Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it