Trail Sacred Forests

Tutte le ultime news in vista del Trail Sacred Forests che torna a Badia Prataglia domenica 2 giugno 2024

Foto di Organizzatori



“Ti aspettiamo il 2 Giugno per gioire ancora assieme”. Recita così lo slogan di lancio della ottava edizione del Trail Sacred Forest, che ritrova il suo posto nel calendario dei grandi eventi offroad dopo essere stato costretto a saltare l’edizione dello scorso anno. Anche per questo c’è grande fermento a Badia Prataglia (AR) per la gara valida quale seconda prova del circuito Appennini Trail Series e che vanta un passato prestigioso: sede dei Campionati Mondiali di specialità nel 2017, da allora tanti sono stati gli specialisti d’oltreconfine che, memori della bellezza dei luoghi attraversati ma anche della perizia organizzativa, hanno scelto di tornare, in primis il campionissimo spagnolo Cristofer Clemente nel 2021.


Tre i percorsi a disposizione degli appassionati. Il lungo misura 50 km per 3.000 metri di dislivello e darà a tutti coloro che lo completeranno 3 punti Itra. Un punto invece in palio per il tracciato da 24 km per 1.500 metri, infine c’è la possibilità di prendere parte anche al percorso breve di 14 km per 800 metri. Epicentro per tutti la Palestra Comunale di Badia Prataglia, da dove verrà dato il via alla prova lunga alle ore 7:00, a seguire le altre con uno scarto di un’ora l’una dall’altra. Tante le iscrizioni già arrivate, anche dall’estero, in particolare da Olanda, Austria, Spagna e Croazia.


Per le iscrizioni il costo è di 55 euro per il percorso lungo, 35 per il medio e 20 per il corto con scadenza il 29 maggio. C’è però un tetto massimo per ognuno dei tre tracciati e i posti a disposizione non sono più molti, conviene quindi sbrigarsi. Le gare sono tutte disegnate sui sentieri del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Falterona e Campigna, che già di per sé è un luogo bellissimo da conoscere. Ma d’altronde chi ha già partecipato al Trail Sacred Forests sa bene che il bello di questo evento è di sentirsi accolti come a casa…