Terni Half Marathon

Domenica torna la Terni Half Marathon, terza edizione della mezza maratona più veloce dell'Umbria

Torna la Braconi Half Marathon, la mezza maratona organizzata dall'Athletic Terni giunta alla terza edizione che si terrà domenica 12 gennaio sulla distanza di 21.097 metri. La gara, ormai di respiro internazionale, è inserita nel calendario della Fidal nazionale e, dato l’interesse crescente per questo tipo di distanza, si stima la presenza di 650 atleti tra cui un centinaio dell'Athletic Terni.

Nel 2019 la corsa vinta dal ruandese Primien Manirafasha in campo maschile e dall'ucraina Sofiia Yaremchuk tra le donne è risultata essere la mezza maratona più veloce di tutta l'Umbria. E non a caso arriveranno da ogni regione d'Italia, dalla Sicilia al Friuli passando per la Sardegna, nel tentativo di fare il proprio personal best. Ma saranno una quindicina le nazioni di tutto il mondo rappresentate. Dalla Moldavia l'olimpionico Roman Prodius che, come lo scorso anno, farà da lepre alla Yaremchuk. Prevista la partecipazione di atleti anche da Germania, Polonia, Filippine, Kenya, Rwanda, Costa d'Avorio, Francia, Etiopia e Marocco. L'obiettivo degli organizzatori è far diventare la Terni Half Marathon tra le mezze maratone più partecipate del centro Italia anche in ragione di un percorso che è stato progettato in modo da risultare particolarmente veloce.

La gara femminile si preannuncia ancora una volta di altissimo livello. Oltre alla vincitrice in carica Sofiia Yaremchuk, al via ci saranno atlete del calibro di Sara Carnicelli, Costanza Martinetti a caccia del record regionale umbro per gli italiani, Aurora Ermini lo scorso anno seconda classificata, la sarda Raimonda Nieddu recente terza alla Best Woman di Fiumicino. E ancora Silvia Tamburi, Federica Poesini, Federica Proietti, Gloria Guerrini, Paola Salvatori, Katia De Angelis e Fabiola Cardarelli al rientro con la maglia dell'Athletic Terni. Tra gli uomini, oltre al vincitore del 2019 Manirafasha, in gara anche il kenyano vincitore dell'Invernalissima Simon Kibet Loitanyang con il connazionale Joshua Koech, e come preannunciato il tre volte campione del mondo nella 100 km di ultramaratona Giorgio Calcaterra. Al via anche l'etiope Biniyam Senibeta Adugna ed i marocchini Khalid Mokhchane e Tarik Marhnaoui. Tra gli italiani Giulio Angeloni, Daniele Petrini, Piergiorgio Conti, il triatleta Marco Capocci vincitore dell'Elbaman73 e Gianfilippo Grillo, in grande forma dopo il personale a Roma sui 10.000 metri lo scorso 31 dicembre.

Il percorso, omologato da classificatori ufficiali, consiste in un circuito di circa 10.433 metri da ripetere due volte con rettilineo finale di 231 metri. Partenza e arrivo saranno dislocati lungo via Leopardi. Il tracciato si snoderà all'interno del centro storico di Terni. Il ritrovo per gli atleti nelle zone limitrofe all'arco di partenza è fissato alle 8.30 con start alle 10. Vista la sensibilità della Athletic Terni al mondo paralimpico, la gara sarà anche aperta agli atleti con disabilità tesserati Fispes. Durante la gara sarà assicurata l'assistenza sanitaria ed il percorso verrà transennato con 500 dispositivi. Lungo l'intero tracciato ed in corrispondenza di tutti gli incroci verrà garantito presidio di personale ASA qualificato e di personale volontario in numero adeguato all'evento. L'Athletic Terni invita tutta la città a godersi l'evento e due ore di assenza dal traffico cittadino.

L'Athletic Terni conferma anche per questa terza edizione della Braconi Half Marathon la collaborazione con l'associazione umbra studio e terapia leucemie e linfomi a cui sarà devoluto un euro per ogni iscritto alla gara. L'Aull è un'associazione fondata nel 1985, e Onlus dal 1998, senza fini di lucro che sostiene la lotta contro le malattie tumorali del sangue attraverso i contributi dei soci e dei benefattori.


10/01/2020
Calendario Maratone 2020
Trento Half Marahon 2020
I test di MarathonWorld.it
Gli speciali di MarathonWorld.it