Maratona di Ravenna

Domenica 10 novembre va in scena la 21ma edizione della Maratona di Ravenna Città d'Arte: tutte le info utili

L’attesa è finita e tutto è ormai pronto ad accogliere runner e famiglie provenienti da tutto il mondo. Le luci si accendono sulla 21esima edizione della MARATONA DI RAVENNA CITTÀ D’ARTE, evento sportivo ma non solo. Vero contenitore di appuntamenti e di occasioni di aggregazione collettiva nel sego dello sport e del benessere, ma soprattutto dello stare insieme. Da Venerdì 8 Novembre si apre il weekend più atteso dell’anno non solo per la città di Ravenna, ma per un territorio intero che accoglierà, nel giro di poche ore, migliaia di visitatori. Gli occhi saranno puntati sulla zona compresa fra i Giardini Pubblici, il MAR, Museo d’Arte Moderna della Città di Ravenna, e Via Di Roma, dove saranno allestiti il grande Expò Marathon Village, la partenza e l’arrivo della manifestazione. Tanti gli appuntamenti. Non solo la gara sulla 42,195 Km incorniciata negli splendidi sito storici e artistici di Ravenna e insignita dalla FIDAL, Federazione Italiana Atletica Leggera, del titolo di Campionato Italiano Assoluto e Master, ma un programma ricco di spunti e di occasioni per scoprire un territorio unico al mondo in un contesto internazionale, gioioso e ricco di calore umano.

Ravenna e l’intera Romagna si apprestano ad accogliere la marea colorata dei runner di tutto il globo. Un’autentica festa per la 21esima edizione della Maratona di Ravenna Città d’Arte, non solo una gara sportiva, ma un lungo weekend di emozioni per tutti nato, cresciuto e consolidatosi a livello mondiale grazie al costante impegno di tutto lo staff di Ravenna Runners Club. Un evento che è ormai nel cuore di tutti i romagnoli che si apprestano a fare festa sulle strade, a partecipare come atleti o semplici camminatori, a sostenere i top runner e ad applaudire il passaggio di migliaia di appassionati che hanno scelto Ravenna al solo scopo di partecipare ad una grandissima festa di sport, amicizia, solidarietà e divertimento tra la cornice fantastica dell’arte paleocristiana e bizantina.

E per il 2019 la Maratona di Ravenna ha l’onore di fregiarsi del Patrocinio della Commissione Nazionale Italiana UNESCO, concesso «in considerazione – questo il testo della lettera firmata dal Segretario Generale della stessa Commissione Nazionale Italiana dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura – del significativo valore dell’iniziativa intesa a favorire una più attiva fruizione del nostro Patrimonio Mondiale dell’UNESCO coniugando sport, arte e cultura».

Tra gli onori dei quali può fregiarsi quest’anno la Maratona di Ravenna, quello della FIDAL, Federazione Italiana Atletica Leggera, la quale ha deciso che sulle strade romagnole si disputerà il Campionato Italiano Assoluto e Master di Maratona. Per Ravenna si tratta della quarta volta in cinque anni. Un poker senza precedenti. In particolare, sul percorso ravennate si è corso per il Tricolore Assoluto già nel 2015 e nel 2018, mentre nel 2016 i runner si sono contesi il titolo Master. Dunque quest’anno, per la prima volta, il 10 Novembre saranno assegnati entrambi i titolisia quello Master che quello Assoluto.

E il piatto sarà arricchito ulteriormente quest’anno dall’assegnazione, sempre a Ravenna, del Campionato Italiano Bancari e Assicurativi che per la prima volta ha come promotore un istituto locale: LA BCC - Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese. Una prova riservata a dipendenti in servizio, assunti da almeno un mese, esodati o in quiescenza, degli Istituti Bancari Italiani o Stranieri e delle Assicurazioni.

GLI APPUNTAMENTI E GLI ORARI - Venerdì 9 Novembre dalle ore 12.00 si aprirà l’Expò Marathon Village, la grande struttura da oltre 1.200 mq allestita nei Giardini Pubblici di Viale Santi Baldini a Ravenna che rappresenterà il fulcro degli eventi ed ospiterà gli stand dei servizi messi a disposizione, dei partner della Maratona e degli sponsor. L’inaugurazione della struttura si terrà sempre Venerdì 9 Novembre alle ore 16.00.

Sabato 10 Novembre nei Giardini Pubblici alle ore 10.30 la partenza della «Conad Family Run», la manifestazione ludico-motoria da 2 km aperta a tutti. A seguire, alle ore 12.00 circa, il via della «Dogs & Run», la maratonina a sei zampe con cani e padroni. Sempre sabato, all’Expò Marathon Village, alle 13.30 la presentazione delle band musicali che, dislocate sul percorso, allieteranno con la loro musica la giornata della Maratona ed accompagneranno i runner al loro passaggio. Alle ore 16.00 la presentazione dei Top Runner, i migliori atleti che parteciperanno alla gara sui 42,195 Km e sui 21,0975 Km, ed alle ore 17.00 la sfilata dei Pacer.

Domenica 11 Novembre, alle ore 9.00 la partenza della «Correndo senza Frontiere – Tutti insieme», la 3 km riservata ai disabili che prenderà il via da Porta Serrata. Alle 9.30, davanti al MAR, il Museo d’Arte della Città di Ravenna in Via di Roma, lo start ai concorrenti della Maratona di Ravenna Città d’Arte e della Half Marathon». Alle ore 9.45, dunque dopo una brevissima attesa che rappresenta una delle novità di quest’anno, il via alla Martini Good Morning Ravenna 10,5K. All’arrivo, le premiazioni ufficiali sul palco allestito nel giardino davanti al MAR e il pasta party per tutti i concorrenti.

GLI ISCRITTI E LE NAZIONI RAPPRESENTATE – Ad oggi, ma in numeri sono in costante crescita e aggiornamento, sono già oltre 4.800 gli iscritti alle due gare competitive, 2.200 circa alla Maratona e 2.600 alla Mezza Maratona, in rappresentanza di ben 54 nazioni. A questi aggiungono anche coloro che prenderanno parte alle altre manifestazioni sportive previste nel weekend che porteranno il numero complessivo di partecipanti ben oltre quello dello scorso anno che raggiunse i 15.000 in totale. Da segnalare che sono già esaurite da diversi giorni le medaglie in mosaico realizzate per i primi 3.000 iscritti della Martini Good Morning Ravenna. Restano aperte però le iscrizioni anche a questa manifestazione con pacco gara e t-shirt ufficiale JOMA.

Un numero sempre in aumento negli anni, un mondo di runner che convergerà su Ravenna. Queste le nazioni rappresentate al momento oltre l’Italia: Albania, Argentina, Australia, Austria, Belgio, Bielorussia, Brasile, Canada, Cina, Croazia, Cipro, Ecuador, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Guinea, Hong Kong, Iran, Irlanda, Israele, Kenya, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Marocco, Messico, Moldavia, Nigeria, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, San Marino, Senegal, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Sri Lanka, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Ucraina, Ungheria. Bene evidenziare che si tratta di numeri non definitivi dato che sarà possibile iscriversi fino al giorno precedente il via.

I TOP RUNNER - All’edizione 2019 della Maratona di Ravenna non mancheranno nemmeno i top runner, atleti che cercheranno di migliorare i precedenti record della corsa stabiliti entrambi lo scorso anno. Il tempo da battere in Maratona fra gli uomini è quello fatto registrare dal vincitore del 2018, il keniano Murgor Wilfred Kipkosgei, con 2h12’36”, mentre in campo femminile il miglior tempo, anch’esso risalente a 12 mesi fa, è dell’etiope Mulisa Aberu Ayana con 2h36’32”. Tra i runner annunciati al via diversi atleti e atlete che hanno già vestito la maglia azzurra della nazionale italiana e che si contenderanno il Campionato Italiano tricolore Assoluto, oltre a quello Master. Nel 2018 ad aggiudicarsi il titolo italiano, proprio a Ravenna, furono Alessio Terrasi tra gli uomini, che col tempo di 2h19’14 precedette Francesco Bona e Luca Parisi, ed Eleonora Gardelli in campo femminile col tempo di 2h59’19” davanti a Elisa Zannoni e Linda Pojani.

Nella Mezza Maratona, si cercano i successori dei vincitori 2018: il keniano Gideon Kiplagat Kurgat tra gli uomini in 1h07’31” e l’azzurra Rosaria Console vincitrice in 1h14’50”.

IL PERCORSO DI MARATONA E MEZZA MARATONA - La Maratona di Ravenna Città d’Arte si snoderà ancora tra le vie della città per toccare tutti gli otto monumenti UNESCO, ma anche la Tomba di Dante, la zona Darsena e altri siti famosissimi. Il percorso sarà interamente pianeggiante e dunque veloce, nel cuore del centro storico e nelle zone più caratteristiche, poi si allungherà prima verso Classe toccando la Basilica di S. Apollinare e successivamente prenderà la direzione di Punta Marina Terme prima del rientro verso Ravenna. La Mezza Maratona percorrerà le stesse strade della 42,195 km per i suoi primi 18 km, poi, all’altezza della Rotonda Gran Bretagna, nei pressi della frazione di Ponte Nuovo, le due strade si divideranno per incontrarsi nuovamente in Via di Roma sotto l’arco del traguardo.

LA MEDAGLIA – Anche quest’anno all’arrivo tutti i finisher di Maratona e Mezza Maratona, oltre ai primi tremila iscritti della Martini Good Morning Ravenna, troveranno ad attenderli un autentico gioiello, come è ormai definita da tempo la medaglia di questa manifestazione. Per il nono anno consecutivo ogni singola medaglia è stata realizzata a mano a nei laboratori di Annafietta, nel centro storico di Ravenna, con la tecnica tradizionale del metodo diretto: tessere poste una ad una su malta cementizia e fughe in sottosquadro per garantire il tipico e affascinante gioco di luci, riflessi e colori.

La medaglia 2019 ricorda un fiore, anzi, il fiore visibile nel pavimento della Basilica di San Vitale proprio pochi metri dopo l’ingresso nel celebre sito Patrimonio Mondiale dell’Umanità. E anche i colori della nuova medaglia si ispirano ad un’icona di Ravenna dato che riproducono i toni del cielo stellato del Mausoleo di Galla Placidia. Come sempre, la medaglia verrà proposta in tre tagli diversi. La più grande finirà al collo dei finisher della Maratona, una versione leggermente più piccola toccherà ai runner che taglieranno il traguardo nella Mezza Maratona, infine la versione minore per la Martini Good Morning Ravenna 10,5K.

Ad arricchire ancor di più il valore simbolico e intrinseco della medaglia realizzata da Annafietta, la bella collaborazione con la Casa Circondariale Port’Aurea di Ravenna che ha portato i detenuti di questo istituto a contribuire alla confezione del monile inserendo in ogni medaglia il cordino con i colori del tricolore e della Maratona 2019. Un vero e proprio simbolo della manifestazione che divenuto trasversale nella vita della comunità.

LA T-SHIRT UFFICIALE JOMA - Colori che nei mosaici ravennati hanno un significato profondo: blu e oro. Lo skyline della città bizantina e dei suoi celebri monumenti. Sono queste le principali caratteristiche estetiche della nuova t-shirt running ufficiale 2019. Realizzata da JOMA, sponsor tecnico della manifestazione, la t-shirt sarà ancora una volta il top di gamma per le sue caratteristiche tecniche, pensate e progettate per grandi eventi. Una t-shirt innovativa, creata utilizzando un prodotto estremamente elastico come il poliestere sportivo che la rende confortevole e morbida al tatto al tempo stesso. La tecnologia utilizzata è la MESH che conferisce al tessuto un’ottima traspirabilità. Tra le altre caratteristiche il colletto a giro, il taglio raglan della manica e il fitting slim, tutti dettagli tecnici studiati per una miglior vestibilità e maggior comfort.

Il colore della t-shirt sarà quello blu del cielo stellato più famoso al mondo, quello del Mausoleo di Galla Placidia. Così come le scritte in giallo-oro riprendono le luci ed i riflessi delle stelle dello stesso monumento. E per sottolineare la strada colma di emozioni, arte e cultura che i runner percorreranno durante la manifestazione, ecco lo skyline del capoluogo bizantino ed i suoi celebri monumenti.

I SERVIZI, IL PACCO GARA ED IL PASTA PARTY- La Maratona di Ravenna avrà una bag dedicata, griffata Air France, che dovrà essere utilizzata per la custodia degli indumenti al deposito borse. L’iscrizione comprende oltre al pacco gara, t-shirt tecnica ufficiale JOMA, noleggio chip, rilevazioni cronometriche, medaglia in mosaico per i finisher, convenzioni per l’accesso ai musei cittadini previa presentazione del pettorale, assicurazione, bus navetta gratuito, servizio pacer, deposito borse, ristori, spogliatoi, assistenza medica, servizio massaggi, docce e wc. Da non dimenticare assolutamente il “pieno di carboidrati” con il Pasta Party CONAD finale. Tutti i runner alla fine delle loro fatiche potranno gustare gratuitamente un piatto di pasta offerto da CONAD, preparato al momento, presentando semplicemente il coupon inserito nel pacco gara. Inoltre, la domenica, negli spazi predisposti all’interno dell’Expo Marathon Village, tutti i runner che lo vorranno, potranno usufruire del servizio massaggi, anche questo messo a disposizione gratuitamente e compreso nella quota di iscrizione.

TROFEO AVIS - Altra conferma sarà il Trofeo Avis, in palio nella Mezza Maratona. Una collaborazione quella con AVIS e Ravenna Runners Club che tutti gli anni si rinnova e cresce.  Anche quest’anno i donatori di sangue avranno un motivo in più per prendere parte all’evento: gli iscritti alla Mezza Maratona che sono anche donatori AVIS potranno aggiudicarsi il Trofeo AVIS, dedicato ai donatori di sangue. In particolare, saranno premiati il primo donatore uomo e la prima donatrice donna assoluti con un trofeo che sarà realizzato da un artigiano locale appositamente per la collaborazione.

I MONUMENTI – Indiscutibile punto di forza della Maratona di Ravenna denominata appunto «Città d’Arte» e insignita del Patrocinio della Commissione Nazionale Italiana UNESCO, sono gli otto monumenti paleocristiani riconosciuti nel 1996 World Heritage. Otto bellezze mozzafiato come la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia, i Battisteri degli Ariani e degli Ortodossi, la Basilica di Sant'Apollinare Nuovo ed in Classe, la Cappella Arcivescovile ed il Mausoleo di Teodorico. Tutti siti toccati dal percorso di Maratona e Mezza Maratona. Ed ancora la Domus dei Tappeti di Pietra e l'Antico Porto di Classe, il sepolcro del Sommo Poeta Dante Alighieri, la Rocca Brancaleone, la Biblioteca Classense, la Torre Civica e le porte monumentali di accesso al centro cittadino. L’offerta culturale della città è poi ricca e diversificata grazie anche ad una fitta rete di strutture museali. Dal MAR - Museo d’Arte della città di Ravenna, al Museo Nazionale che espone reperti provenienti da scavi di epoca romana e bizantina, dal Museo Arcivescovile che ospita la Cappella di Sant’Andrea al Museo TAMO, Tutta l’avventura del mosaico. Infine, la darsena cittadina ed il Moro di Venezia, l’imbarcazione di Raul Gardini che vinse la Louis Vuitton Cup nel 1992. E proprio in questi giorni è in corso la Biennale del Mosaico, rassegna alla sesta edizione che coinvolge l’intera città dove monumenti, musei, chiostri e spazi simbolo diventano gallerie d'eccezione in cui arte antica e arte contemporanea sono in costante dialogo.

EXPÒ MARATHON VILLAGE – Un’altra conferma è rappresentata dall’Expò Marathon Village una vera e propria “Cittadella del runner” a pochi metri dallo start della Maratona, nel verde dei Giardini pubblici dietro la Loggetta Lombardesca sede del MAR. Oltre 1.200 mq di struttura che ospiterà più di 50 espositori in una bella ed accogliente miscela di sport e tradizione del territorio. Il punto di riferimento per l’intera manifestazione che aprirà i battenti Venerdì 8 Novembre alle ore 12.00 e verrà inaugurato ufficialmente alle ore 16.00. Al suo interno saranno allestiti stand espositivi per conoscere nuovi prodotti e confrontarsi con le tendenze del mercato dei runner. Non mancheranno gli spazi riservati alle aziende nazionali e del territorio che hanno scelto di sostenere la manifestazione tra cui spiccano JOMA, Enel, BMW, Conad, Generali Assicurazioni e SIRIO. Ed ancora tanti stand come quelli per le altre Maratone nazionali ed internazionali. E sempre all’Expò si svolgeranno diverse presentazioni e appuntamenti oltre alla consegna dei pettorali di gara e delle bag.

LA DIRETTA VIDEO STREAMING DELLA MARATONA – Tra i tanti modi con i quali verrà raccontato il grande evento della Maratona di Ravenna un posto di rilievo lo occuperà certamente la diretta streaming, curata da Piper Vision srl. Le telecamere seguiranno costantemente la corsa e rilanceranno il segnale che verrà trasmesso in tempo reale sulle official fan page Facebook e YouTube di Maratona di Ravenna Città d’Arte e Timing Data Service TDS. In contemporanea, dallo studio allestito a pochi passi dal traguardo di Via di Roma, la giornata verrà raccontata da commentatori d’eccezione guidati al microfono da Marco Marchei, giornalista sportivo ed ex azzurro olimpionico a Mosca nel 1980 e Los Angeles nel 1984. Tra loro, Gavino “Bingio” Garau, nome conosciutissimo dell’atletica leggera italiana degli anni ’80 e ’90 ora commentatore televisivo. E sempre nel salottino creato nelle vicinanze del rettilineo di partenza interverranno tanti ospiti che animeranno la mattinata ravennate.

MARTINI GOOD MORNING RAVENNA 10.5K, LA FESTA PER TUTTI – Le novità principali dell’edizione 2019 riguardano proprio questo evento, divenuto negli anni una vera e propria festa per tutta la città e per la Romagna intera. Dopo la grande crescita degli ultimi anni, proseguita anche in quest’anno, si è optato per dare il giusto spazio e l’importanza dovuta

proprio all’evento dedicato alla fetta più ampia di popolazione, quella che ama fare sport all’aria aperta distante dal concetto agonistico della corsa. Una proposta che sposa perfettamente lo stile UISP, ente sotto l’egida del quale si svolgerà l’evento. Un occhio di riguardo sempre maggiore al Walking e a tutte le sue declinazioni, dal Fitwalking al Nordic Walking coinvolgendo coloro che desiderano praticare attività fisica outdoor in sicurezza e lontano dal traffico. Proprio come accade a Ravenna in questa occasione con tutte le strade chiuse al transito delle automobili. La novità più significativa sarà al momento della partenza: alle ore 9.30 dalla tradizionale start line di Via di Roma partiranno i concorrenti della Maratona e della Mezza Maratona Città d’Arte. Successivamente prenderanno posto sotto l’arco di partenza tutti gli iscritti alla Martini Good Morning Ravenna che scatterà alle ore 9.45 con tutti gli onori della Maratona, la musica, i coriandoli, i colori e gli applausi riservati agli atleti più famosi. Insomma, anche la 10,5K avrà un suo ruolo da protagonista, dovuto e doveroso. Inoltre, vista la grande richiesta quest’anno il laboratorio di Annafietta ha realizzato ben tremila medaglie fatte a mano in mosaico con la tecnica bizantina riservate solamente ai primi iscritti alla Martini Good Morning Ravenna. E poi, ancora, tutti avranno compresa nell’iscrizione la t-shirt ufficiale JOMA.

CORRENDO SENZA FRONTIERE, LA DISABILITÀ SCENDE IN STRADA – Per confermare la totale apertura ad ogni ambito della società, tornerà anche quest’anno l’iniziativa «Correndo senza Frontiere - Tutti Insieme», nata per aprire le porte anche alle persone con disabilità. All’insegna proprio dello slogan «lo sport è per tutti», Domenica 10 Novembre verrà predisposto un breve tragitto che partirà da Porta Serrata, all’inizio di Via di Roma, alle ore 9.00 e porterà gli atleti disabili, e i loro accompagnatori, a percorrere circa 3 km del percorso della Maratona nel centro storico, fra i monumenti più belli della città, sino ad arrivare al traguardo prima del sopraggiungere dei runner delle diverse distanze proposte e godersi l’applauso delle tante persone assiepate lungo la strada che regaleranno un momento di gioia e chi, spesso, non è abituato a simili palcoscenici. Il percorso potrà essere affrontato di corsa oppure camminando, con la possibilità di fermarsi per rifiatare, se necessario, a lato della strada. E l’arrivo sarà da brividi, sotto il traguardo della Maratona di Ravenna, prima della premiazione di tutti i partecipanti alla «Correndo Senza Frontiere» sul palco principale, proprio come i grandi atleti.

CONAD FAMILY RUN - I grandi appuntamenti della domenica saranno anticipati nella giornata di Sabato 9 da un menù ricchissimo e pensato proprio per la città di Ravenna ed il territorio circostante, in maniera tale da incentivare il clima di festa dell’intero weekend. Famiglie, amici, alunni di tutte le scuole della provincia di Ravenna, di ogni ordine e grado, associazioni, semplici conoscenti, si ritroveranno insieme ai Giardini Pubblici di Ravenna per un appuntamento divenuto negli anni un autentico raccoglitore di emozioni, sorrisi e voglia di stare insieme. Ecco la «Conad Family Run», manifestazione ludico motoria a passo libero sotto egida UISP programmata ancora una volta il giorno precedente la Maratona. Il via è fissato alle ore 10.30 e per tutti i partecipanti è previsto un ristoro oltre che il ‘race kit’ composto da pettorale e medaglia, ma a caratterizzare la giornata sarà soprattutto il lungo e colorato serpentone di persone che percorreranno insieme il tracciato di 2 km circa scegliendo se correre, camminare, chiacchierare o semplicemente godersi una bella mattinata nel centro di Ravenna transitando, tra l’altro da Piazza Garibaldi e Piazza San Francesco prima del ritorno ai Giardini. Iscrizioni anche il venerdì e il sabato in zona Expo nello stand UISP Ravenna-Lugo.

«DOGS & RUN» - Ad animare la mattinata di sabato 9 novembre sarà anche il simpatico abbaiare delle centinaia di cani che torneranno ad occupare i Giardini Pubblici per la nuova edizione della «Dogs & Run», la cosiddetta Maratonina a sei zampe che in pochi anni ha registrato consensi incredibili. Torneranno dunque i cani e i loro padroni per la gioia di grandi e piccoli in una carovana unica e divertentissima. E nei pressi della partenza un piccolo villaggio dedicato agli amici a 4 zampe con lo studio veterinario «La Fenice», istruttori di «StarDog Village» e numerosi esperti del settore pronti a consigliare e suggerire come vivere al meglio in compagnia dei propri animali. Il via è previsto per le ore 12.00 circa, dopo la Conad Family Run, e l’evento si svilupperà su di un percorso di circa 2,5 km per dare l’occasione di provare un’esperienza unica sotto la supervisione di esperti di Canicross, disciplina nuova e curiosa che punta sull’intesa fra cane e padrone, tra i quali diversi componenti della Nazionale Italiana. Per tutti è previsto pettorale, pacco gara e gadget con shopper griffata Inodorina, oltre alla bandana offerta da «Da o a 4 zampe». All’arrivo la grande novità di quest’anno: anche per la «Dog & Run» una bellissima medaglia creata appositamente e in esclusiva nel laboratorio di Annafiettta, dunque fatta a mano in mosaico. Un piccolo e simpatico gioiello per ricordare un’esperienza unica

IOR, ISTITUTO ONCOLOGICO ROMAGNOLO - Per il quarto anno consecutivo si rinnova anche la partnership tra Maratona di Ravenna e IOR, Istituto Oncologico Romagnolo, collaborazione che vede unite due eccellenze del territorio in nome della lotta contro il cancro. Anche quest’anno, per ogni iscrizione alla corsa, Ravenna Runners Club riserverà 1,00 Euro da dedicare ai servizi gratuiti che lo IOR offre ai pazienti bisognosi: un contributo che, negli ultimi tre anni, ha portato ad una cifra superiore ai 15mila euro. Anche quest’anno il ricavato andrà a sostenere il servizio d’accompagnamento dello IOR, iniziativa di cui hanno usufruito nel 2017 ben 694 pazienti soli o che non hanno la possibilità di recarsi nei luoghi di cura in autonomia per sottoporsi alle terapie che potrebbero salvar loro la vita. L’anno passato 86 volontari autisti hanno percorso più di 240.000 Km, restando al fianco dei malati in più di 5.972 visite. Al fine di aumentare il più possibile il contributo che Maratona di Ravenna elargirà nel 2019, lo IOR ha riproposto inoltre una vera e propria gara di beneficenza tra le squadre di running, che avranno la possibilità di sfidare il team più solidale dell’edizione passata, i 9.92, in una sfida all’ultimo km percorso il 10 novembre. E la squadra vincitrice, oltre a potersi fregiare del titolo di «Team più solidale» avrà in premio un trofeo in mosaico realizzato ancora una volta da Annafietta nel suo laboratorio di Ravenna.

LA COLLABORAZIONE CON GLI ISTITUTI SCOLASTICI – Anche nel 2019 le scuole che affiancheranno l’organizzazione di Ravenna Runners Club durante il weekend della Maratona contribuendo ai servizi pre, post e durante l’evento.

Il Liceo Scientifico Sportivo Oriani parteciperà con la Quarta nell’ambito del progetto di Alternanza Scuola Lavoro ed a questi si aggiungeranno i tanti giovani degli altri istituti scolastici della città che nella veste di volontari forniranno il loro contributo. Da evidenziare anche la presenza dell’Istituto Alberghiero Ipseoa di Cervia in servizio al Pasta Party finale.

Inoltre, viene riproposto il progetto nato in seno al mondo scolastico ravennate denominato «Il potenziale educativo nell’attività motoria e sportiva attraverso la Peer Education nella Scuola Secondaria di Secondo Grado». L’iniziativa, che ha come suo punto di riferimento l’esperienza da far vivere agli studenti nell’evento della «Conad Family Run», è ideato e coordinato della Prof.ssa Emanuela Caprarulo, docente di Scienze Motorie ITIS Ravenna, approvato dall’ambito territoriale della Provincia di Ravenna dell’USR, l’Ufficio Scolastico Regionale. Partendo dal presupposto che lo sport può essere per i giovani occasione e metodo di crescita, non solo fisica, il progetto punta a creare una vera e propria «Pedagogia della Sport» che favorisca l’aumento della consapevolezza da parte dei giovani dell’importanza della collaborazione, dell’aiuto e del sostegno reciproco per giungere a un obiettivo comune, garantendo allo stesso tempo integrità ed inclusione delle diversità.  Ad aderire al progetto, oltre all’ITIS “Nullo Baldini “di Ravenna che figura come istituto capofila coordinato proprio dalla Prof.ssa Caprarulo, sono il Liceo Scientifico Sportivo, l’Istituto Tecnico Geometri Morigia e l’Istituto Alberghiero Ipseoa di Cervia.

SERVIZIO NAVETTA E SHUTTLE BUS - Dall’inizio della scorsa estate il nuovo collegamento «Shuttle Italy Airport» connette Ravenna con l’aeroporto internazionale Marconi di Bologna, con fermate on demand a Faenza e Imola. Un servizio che inizialmente era previsto fino al 31 ottobre ma che, proprio per la Maratona di Ravenna, è stato prolungato fino al 13 novembre. Per prenotare il trasporto Bologna-Ravenna è possibile consultare il sito web maratonadiravenna.com nella sezione “Shuttle Bus” presente in home page.

Inoltre, Domenica 10 Novembre per gli atleti e i familiari è disponibile un servizio gratuito di bus navetta per spostarsi dentro Ravenna dal parcheggio del Pala De Andrè (2.500 posti auto) alla zona di partenza e arrivo e ritorno. Servizio ulteriormente implementato rispetto lo scorso anno.

MARATHON BABY PARKING – Tra i tanti servizi compresi nella quota di iscrizione, un’attenzione particolare verrà prestata anche ai bambini dei runner. Tutti gli iscritti alla Maratona di Ravenna, potranno affidarsi gratuitamente al «Marathon Baby Parking», uno spazio pensato appositamente per i più piccoli, mentre mamma e papà si divertono e si mettono alla prova sulle strade. Operatori qualificati della UISP, Unione Italiana Sport Per tutti, seguiranno passo dopo passo i bambini che potranno essere affidati loro dalle ore 8.00 alle 16.00. Un'area ricreativa, sorvegliata e riservata a bambini dai 4 ai 12 anni che verranno coinvolti in attività ludiche, laboratori e giochi di ogni genere. Servizio gratuito compreso nella quota di iscrizione all’evento.

IL GRANDE RISTORANTE DE «LA CAMPAZA» - Dopo la bella esperienza del 2019, si rinsalda anche la partnership fra Maratona di Ravenna, Gruppo La Campaza ed Excelsius Catering. In Piazzale Segurini sarà allestita una struttura di oltre 200 mq che ospiterà al suo interno, dal venerdì alla domenica, un vero e proprio ristorante pensato per la manifestazione.

Un luogo dove troveranno ospitalità i runner e le loro famiglie, i turisti e gli stessi ravennati, uno spazio con mille opportunità per sorprendere il palato e un comune denominatore: la tradizione romagnola. Sarà possibile sedersi comodamente ai tavoli, oppure optare per uno spuntino più veloce e, perché no, anche per un piatto da asporto. Il menù a tavola del «Ristorante in città» sarà davvero infinito e di primissima qualità potendo offrire antipasti di pesce o di carne, ma anche vegetariani. Poi i primi più prelibati, ed ancora, i secondi di pesce per un omaggio al mare e quelli di carne tipici della Romagna, senza dimenticare le insalate ed i contorni. E al mattino, tutto sarà pronto per la colazione.

I PACER - Non si può dimenticare il nutrito gruppo Pacer coordinato da Amedeo Sargolini. Quest’anno saranno ben 33 gli “gli angeli custodi” che sulle strade accompagneranno i runner di tutto il mondo giunti a Ravenna. Ognuno potrà scegliere il proprio ritmo e come affrontare la gara, loro detteranno i tempi e porteranno tutti al traguardo. Dalle tre alle sei ore per compiere il percorso, sarà sufficiente affidarsi a loro.

«PROGETTO ONLUS» CON LE ORGANIZZAZIONI NO PROFIT - La Maratona di Ravenna si conferma al contempo grande evento sportivo e punto di riferimento nell’ambito socio-assistenziale del territorio romagnolo. Torna infatti anche nel 2019 il «Progetto ONLUS» per tutte le organizzazioni no profit ed onlus del Terzo Settore, con l’obiettivo di coinvolgere i propri sostenitori nelle gare promuovendo il proprio status di charity partner della Maratona e realizzando una campagna promozionale attraverso i rispettivi canali informativi e verso il pubblico affine, non necessariamente sportivo. Una occasione imperdibile dunque per le tante associazioni no profit che, divenute punto di iscrizione per la Martini Good Morning Ravenna, hanno creato un interesse più ampio e diversificato nei confronti della propria realtà. Al progetto 2019 hanno aderito: ADVS Associazione Donatori Volontari Sangue, AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla, AIL Associazione Italiana contro la Leucemia, FABIONLUS, Emergency, Linea Rosa, Banco di S. Antonio.

CROCE ROSSA E SICUREZZA - Per il sesto anno consecutivo Croce Rossa Italiana garantirà la sicurezza con diverse ambulanze operative e punti DAE per i defibrillatori lungo il percorso, oltre ad un Punto Medico Avanzato con medico rianimatore e infermieri di area critica nella zona di partenza ed arrivo. Accanto alla parte salute saranno presenti ancora, a salvaguardia della sicurezza di tutti, la Polizia Municipale per la gestione del traffico, i Vigili del Fuoco, la Polizia Stradale e i Carabinieri che hanno messo a disposizione le moto che apriranno e chiuderanno la gara.

I VOLONTARI - Dagli spogliatoi alle docce, dal deposito borse ai massaggi, dai ristori al controllo delle strade. Saranno tantissimi i servizi garantiti nelle giornate della Maratona. Gran parte di questo forniti grazie ai volontari che rappresentano un elemento essenziale e fondamentale per la realizzazione della manifestazione. Il loro contributo è stato prezioso nelle precedenti edizioni, lo sarà anche in questa e sempre più nel futuro. Basti pensare che solamente lungo il percorso di domenica saranno dislocati oltre trecento volontari, ai quali se ne aggiungeranno un altro centinaio nell’area fra Expo e zona di partenza. Le società sportive che hanno deciso di dare il loro supporto sono Podistica AlfonsinesePolisportiva CamerlonaAsd Atletica Mameli Ravenna ed Atletica Ravenna presenti con numeri differenti, ma comunque tutti fondamentali per la buona riuscita dell’evento.

A loro si aggiungono gruppi non solamente legati al mondo podistico come Advs Ravenna, Avis Ravenna, Comitato cittadino di Ponte Nuovo, Comitato cittadino di Classe, Pro Loco Punta Marina Terme, Pro Loco Lido Adriano, Gruppo ciclistico Classense, I Radioamatori Ravenna, Guzzi Club Ravenna.

BAND MUSICALI E GRUPPI DI ANIMAZIONE – Ogni grande evento che si rispetti ha bisogno di una propria colonna sonora, un accompagnamento e tanta animazione. Insomma, per la Maratona la benzina nel motore di tutti i runner lungo le strade di Ravenna. Saranno tante le band e i gruppi di spettacolo disseminati sul percorso: Michele Guerra, Alfonsine Pop Folk, Ballerini Milleluci, Supernormal, Like Black Holes in the Sky, G&L Music, The Peter Sellers, OverthinKing, White Kings, Wind Storm, Molinetto Arpa & Sax, Mama’s Scuola di Musica, Gianluigi e Brian V. E su Via di Roma, pronti ad animare partenza ed arrivo le immancabili Cheerleaders e i Chiefs Ravenna. Un’altra nota di colore e di musica in una giornata indimenticabile con un bel mix di sport e spettacolo. E come simpatico “antipasto”, Sabato 9 Novembre alle ore 14.30 l’area palco dell’Expo Marathon Village ospiterà la Presentazione di tutte le Band e dei gruppi di Animazione.

GLI SPONSOR - La manifestazione si svolge con il patrocinio del Comune di Ravenna, della Regione Emilia Romagna e della Commissione Nazionale Italiana dell’UNESCO e grazie al prezioso supporto degli sponsor: JOMAMartiniConadAir FranceBMW ItaliaFondazione Cassa di Risparmio di RavennaEnelSIRIOGenerali Assicurazioni Agenzia di RavennaCEPGVM Gruppo Villa MariaOrtopedia SpadoniInnovaDocks CerealiBCC Banca di Credito CooperativoRistorante MolinettoFedercoop Romagna, DECO. Media partner: Il Resto del CarlinoRavenna24oreRadio International. Fornitori ufficiali: ConsarHeinekenAnnafiettaDelverdePublimedia ItaliaSangeminiBornLazzaroniGranfrutta ZaniWinni’sEurocompanyImpianti PanzavoltaCofariCoop San VitalePontiForno Pasticceria Nonno Iride, AlchimiaFiorista La Mimosa. Per la "Dogs & Run" lo sponsor Pet Village "Da 0 a 4 Zampe".


05/11/2019
Calendario Maratone
Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it