London Marathon

Il Times smaschera un gruppo di "tagliatori" all'ultima Maratona di Londra, tra di loro un italiano

Dopo il celebre "tagliatore" della 100km del passatore (SCOPRI TUTTO QUI) anche in Gran Bretagna monta il caso dei furbetti della Maratona con il Times che, dopo aver spulciato decine di migliaia di rilevamenti cronometrici, ha pubblicato una lista di atleti dell'ultima London Marathon dagli intermedi impossibili.
Tra di loro anche un 59enne pugliese che era giunto sul traguardo londinese con un ottimo 3h19'. Il quotidiano ha però smascherato l'impresa del barese, insieme a quella di altri 3 colleghi non italiani, che secondo la ricostruzione avrebbe tagliato il percorso di addirittura 16km per far segnare un parziale irrealistico che andava a battere anche il pluricampione olimpico Mo Farah.
Il Times ha titolato provocatoriamente l'articolo con "I corridori che hanno battuto Mo Farah alla Maratona di Londra hanno preso una scorciatoia per il successo" ed ha interpellato i diretti interessati con l'italiano, che sarebbe addirittura il presidente di una società sportiva, che ha fornito una spiegazione confusa (che non negava la scorrettezza) aggiungendo che era a Londra solo per divertimento e senza velleità cronometriche.
 
Nel dettaglio l'atleta italiano in questione, di cui omettiamo volutamente il nome per non alimentare ulteriori polemiche, è transitato al 10mo chilometro in 56'15", ai 20km in 2h03' ed alla mezza in 2h15'. Poi il vuoto con gli intermedi che ricominciano a comparire al 40mo chilometro dove le lancette si fermano a 3h05', vale a dire con un parziale di poco più di 1 ora in 20km!

08/05/2018
Maratonina Gorizia 2018
Questionario Runners
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it