Maratona di Praga

Volkswagen Prague Marathon, c’è anche Catherine Bertone tra i top runner in gara: ecco tutti i favoriti al via

Ad un mese dalla 25^ Volkswagen Prague Marathon, gara IAAF Gold Label, le iscrizioni per domenica 5 maggio stanno quasi chiudendo, si sta andando verso il sold out con l’Italia che avrà in gara oltre 400 podisti sui 10.000 posti disponibili. RunCzech è lieta di annunciare gli atleti d’élite che proveranno ad aggiudicarsi la gara e a fare come consueto sulle strade della Repubblica Ceca un grande tempo.

 

GARA UOMINI - Ad oggi il favorito a tagliare la finish-line di Parížská Street è il keniano Mathew Kipkoech Kisorio. Il talentuoso africano arriverà a Praga poco prima di compiere 30 anni e farà di tutto per regalarsi il suo miglior compleanno. Kisorio ha un eccellente personal best di 2:04:53 ottenuto lo scorso anno a Valencia e se confermerà il suo stato di forma potrebbe persino abbattere l’attuale record della Volkswagen Prague Marathon che è stato fatto nel 2010 dal suo compatriota Eliud Kiptanui con 2:05:39.

Il numero tredici del mondo e precedentemente campione africano junior sui 5 e 10 km, il marocchino El Mahjoub Dazz ha fermato il cronometro su 2:05:26 al confronto diretto con il suo rivale a Valencia e, certamente, cercherà la sua vendetta su Kisorio. Tra gli altri top runner troviamo Amos Kipruto che ha corso la sua ultima maratona a Berlino in 2:06:23, sebbene abbia spinto il più possibile per chiudere la gara sotto 2:06:00. 

Altri tre keniani hanno fatto registrare performance impressionanti all’inizio dell’anno: Yego Solomon Kirwa ha partecipato alla maratona di Valencia piazzandosi 8^ in 2h06’24”, esperienza importante proprio per preparare la Volkswagen Prague Marathon. Un altro favorito, vincitore della maratona di Macau e di Parigi nel 2013, è Peter Kimeli. Il personal best di Paul Maina è attualmente 2:08:49 fatto in questo gennaio a Marrakech.

Tra gli altri top runner c’è il keniano Bernard Kiprop Kipyego ed il giovane etiope Aychew Bantie. L’atleta, che ha partecipato alle olimpiadi di Londra del 2012, tornerà a Praga per migliorare la sua 29esima posizione dello scorso anno. A correre la sua prima maratona di Praga lo spagnolo Hamid Ben Dauod, che finora ha gareggiato quasi esclusivamente nel suo paese, in Marocco ed in Turchia.

GARA DONNE - Siamo lieti di annunciare che ci sarà una bella battaglia anche tra le donne. La keniana Bornes Jepkirui Kitur ha sicuramente un ottimo ricordo di Praga, avendo qui ottenuto il suo personal best e vinto nel 2018 in 2:24:19 con un vantaggio di almeno un minuto sulla concorrenza. Torna ovviamente per fare il bis. A fine gennaio ha partecipato alla Maratona di Osaka dove si è piazzata terza in 2h26’01”.

Vi sono altre top runner sono sullo stesso piano. La campionessa europea di 10,000 m, detiene il titolo di “sport woman” nel suo paese, naturalizzata israeliana, Lonah Chemtai Salpeter, l’americana Kelly Taylor Johnson che sarà in grado di di tener testa alle atlete africane.

Oltre a questi pronostici, la keniana Lucy Cheruiyot correrà la sua prima maratona e potrebbe riservare delle sorprese alle sue avversarie. Finora, ha collezionato successi sui 10 km e nella mezza maratona e la sua preparazione fa pensare che possa tener testa alle prime tre. La compatriota Genet Yalew ha corso la maratona di Dubai, portandola a termine in 2:27:46.Yalew è un’atleta versatile con ottime performances su tutti i tipi di tracciato, con il suo 1:06:26 si inserisce nella top ten nella storia di mezza maratona, assicurandosi anche il titolo di migliore etiope di sempre sulla distanza dei 21,097km. Amane Beriso, sesta lo scorso anno alla maratona di Toronto sarà altresì ai nastri di partenza.

Non mancherà la 35enne Mamitu Daska è iscritta tra le leggende in Etiopia. Precedentemente ha collezionato due argenti ai campionati del mondo di Cross-country e ha corso la sua ultima maratona a New York, giungendo nona in 2:30:31.

Italia rappresentata da Catherine Bertone forte del suo 2h28’34” fatto a Berlino 2017 e ultima maratona corsa sempre a Berlino nel 2018 chiusa in 2h30’06”. Non male per una donna classe 1972 non professionista.

Il vero veterano di Praga tuttavia sarà la 41enne serba Olivera Jevtic che ha già rappresentato il suo paese in cinque giochi olimpici, l’ultima volta a Rio de Janeiro. La runner popolare ha sconvolto l’Europa ed il mondo intero collezionando medaglie ai Campionati Europei, ai Giochi del Mediterraneo e gare di Cross Country. Detiene una medaglia d’argento ai Campionati Europei di maratona del 2006, conquistata nella città svedese di Goteborg. La leggenda Ceca della lunga distanza Ivana Sekyrová sarà la più anziana runner professionista in gara. 

La Volkswagen Prague Marathon ospita anche numerosi top atleti cechi. Il miglior atleta locale sarà Jirí Homolác, atleta dell’Università di Brno, che prenderà parte alla competizione immediatamente dopo il ritorno da una gara in Kenya e cercherà di difendere il suo 2:20:09 dell’anno precedente, sebbene il suo personal best in maratona sia almeno tre minuti inferiore: 2h16’55” fatto ad Amburgo nel 2016.

TOP MEN 

Mathew Kipkoech KISORIO | KEN | 2:04:53 
Ela Mahjoub DAZZA | BHR | 2:05:26 
Amos KIPRUTO | KEN | 2:05:43 
Yego Solomon KIRWA | KEN | 2:06:24
Peter Kimeli SOME | KEN | 2:05:38
Paul MAINA | KEN | 2:08:49
Bernard Kiprop KIPYEGO | KEN | 2:06:19
Aychew BANTIE | ETH | 2:08:15 
Oleksandr SITKOVSKYY | UKR | 2:09:11 
Hamid BEN DAOUD | ESP | 2:10:21 


TOP WOMEN 

Bornes Jepkirui KITUR | KEN | 2:24:19
Lonah CHEMTAI | ISR | 2:24:17 
Kellyn TAYLOR JOHNSON | USA | 2:24:29 
Genet YALEW | ETH | 2:26:11
Amane BERISO | ETH | 2:20:48 
Mamitu DASKA | ETH | 2:21:59
Catherine BERTONE | ITA | 2:28:34 
Diane NUKURI | USA | 2:27:50 


02/04/2019
Calendario Maratone
Trento Half Marathon
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it