Giulietta&Romeo

Tutti i top runners della Giulietta&Romeo Half Marathon di domani, al femminile si aggiunge Giovanna Epis

Si prepara ad essere bollente la sfida che domenica 13 giugno si consumerà per le strade di Verona grazie ad un parterre di atleti internazionali pronti a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro della Giulietta&Romeo Half Marathon. Grazie al nuovo tracciato molto più lineare e veloce rispetto al passato, ad esempio una sola curva prevista dal 6 al 15km, nel mirino anche il record della gara appartenente, dal 2017, al keniano Edwuin Koech con 1h00’24” e al femminile di 1h09’15” firmato dall’etiope di nascita ma di passaporto del Barhein Mimi Belete Gebre. La Giulietta&Romeo Half Marathon a soli cinquanta giorni dai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 diventa una gara importante come test di valutazione ed efficienza per tanti atleti di livello internazionale.

GLI UOMINI – Partiamo dagli atleti di casa, con l’azzurro Eyob Faniel, rappresentante delle Fiamme Oro, primatista italiano sui 10 km su strada (28’08”), di maratona (2h07’19”) e di mezza maratona, con il 1h00’07” conquistato all’aeroporto di Ampugnano lo scorso febbraio e già presente alla Giulietta&Romeo Half Marathon nel 2015 quando si era piazzato quinto con 1h04’46”.

Lo segue Daniele D’Onofrio laureatosi nel 2020, proprio alla Giulietta&Romeo Half Marathon, Campione Italiano di Mezza Maratona con 63’15” e recentemente al personal best sulla maratona ad Ampugnano con 2h14’07”. Al via l’azzurro Yassine El Fathaoui che ha conquistato il suo primato personale di 64’17” nella mezza maratona di Fucecchio nel 2016, attualmente in possesso anche del minimo per partecipare alla maratona olimpica. El Fathaoui ha corso ‘La Giulietta’ nel febbraio 2017 finendo 5° in 1h05’07”.

E’ il più giovane della lista élite e ha un personale di 64’41”, ottenuto alla blasonata manifestazione di Ampugnano, Francesco Agostini, mentre un po’ più spostato nella classifica dei tempi troviamo il 66’41” conquistato a Trino Vercellese a dicembre di Antonino Lollo, vincitore, a fine maggio, della Brescia Art Marathon 10k e già presente alla Giulietta&Romeo Half Marathon nel 2020 dove aveva portato a casa il crono di 68’10”.

Viene dal Marocco Hicham Boufars e porta in dote la sua miglior mezza maratona con 62’55” conquistato a Marrakech nel 2013 e che fa presagire una bella lotta per il secondo posto con Olivier Irabaruta, atleta spesso presente in manifestazioni italiane. Olivier è di nazionalità burundiana e ne ha vestito i colori alle Olimpiadi di Rio del 2016 e si prepara ad onorare ancora la sua patria a Tokyo 2020. Irabaruta, recentemente vittorioso alla Corri Trieste 10k con 29’12”, vanta un personal best di 62’12” conquistato a Tallinn nel 2019. Non starà certo a guardare il kenyano Joash Kipruto che può contare su un pb di 62’04” fatto segnare a Udine nel 2016 e che lo scorso anno ha già battuto le strade della G&RHM concludendo la sua prova in 66’01”. Darà filo da torcere anche l’etiope Damte Kuashu che proverà a migliorare il suo miglior tempo di 63’42” registrato a Santa Pola nel 2014. Infine, dalla Svizzera Armin Flueckiger, presente anche lui ad Ampugnano dove ha corso la maratona in 2h16’53” e che proverà a migliorare il suo 67’05” guadagnato a Barcellona nel 2020, mentre è all’esordio sulla distanza, e potrebbe regalarci delle sorprese, il kenyano Erick Riungu.

LE DONNE – La gara femminile si preannuncia ricca di emozioni grazie alla presenza di diverse atlete di grosso calibro. Al via l’azzurra Giovanna Epis, rappresentante dell’Arma dei Carabinieri, prossima alla partecipazione a Sapporo alla maratona olimpica di Tokyo 2020 e laureatasi campionessa italiana di maratona a Dicembre, quando aveva fatto registrare anche il suo nuovo personale di 2h28’03”. Allenata da Giorgio Rondelli, Epis ha recentemente abbassato anche il suo primato a 33’00” nei 10km su strada alla Corri Trieste e vanta un miglior tempo sulla mezza maratona di 1h11’14” ottenuto a Gdynia nel 2020. Giovanna Epis non è nuova alle strade di Verona in quanto ha corso la G&RHM nel 2014 in 1h15’18” e nel 2020 in 1h12’13” giungendo al traguardo terza assoluta e medaglia d’argento al Campionato Italiano di specialità alle spalle di Valeria Straneo. Già annunciata la presenza dell’amatissima Sara Dossena autrice di un ottimo 1h10’10” a Udine nel 2018 e fresca di vittoria sulla mezza maratona alla Brescia Art Marathon a fine maggio. Sara è già stata vincitrice della Giulietta&Romeo Half Marathon nel 2015 in 1h13’25”. Non meno interessanti le prestazioni delle altre atlete di casa nostra. Presenti anche Federica Sugamiele, al traguardo lo scorso anno in 1h13’04”, quarta assoluta e medaglia di bronzo al Campionato Italiano di specialità alle spalle di Valeria Straneo e Giovanna Epis. E’attesa con un piccolo distacco la prestazione di Laura Biagetti che proprio a Verona ha siglato il suo personale di 1h16’35” nel 2014. Immancabile l’appassionatissima Claudia Gelsomino, primatista di categoria F50 nelle varie distanze: sui 10km su strada, nella mezza maratona dove può contare su un pb di 1h18’59” ottenuto a Cremona nel 2017 e sulla maratona, primato di categoria ritoccato recentemente a Milano dove è giunta al traguardo in 2h52’41”.

Non starà certo a guardare la keniana Angela Tanui che potrebbe impartire un ritmo forsennato potendo contare su un pb di 1h07’16” ottenuto a Languex nel 2014 e che ha anche strabiliato di recente facendo segnare la miglior prestazione femminile in maratona su suolo italiano ad Ampugnano con 2h20’08”, subito battuta alla recentissima Milano Marathon dalla etiope Gebremaryam Hiwot Gebrekidan con 2h19’34”. La tallona la keniana Lucy Wambui autrice di un personale di 1h10’52” sulle strade di Milano nel 2014. A dare filo da torcere la sudafricana Gerda Steyn che recentemente ad Ampugnano ha ottenuto un pass olimpico per la maratona e vanta un 1h10’55” conquistato a Ras Al Khaimah nel 2020. Arriva dall’Etiopia Addisalem Tegegn sebbene sia un’atleta spesso al via delle gare italiane, come confermano la recente vittoria alla Mujalonga sul Mar e le sue partecipazioni al Campaccio e alla Cinque Mulini dove si è piazzata quinta e settima rispettivamente. Il primato personale sui 21km, 1h11’06”, lo ha invece conquistato a Buenos Aires nel 2019. Dall’Etiopia arriva anche Meseret Ayele che può contare su un pb di 1h16’09” ottenuto ad Amman nel 2018. Al debutto sulla distanza Chembai Aramisi Susan.

TROFEO DARIO BERGAMINI – Sarà assegnato a chi conseguirà la miglior prestazione di giornata, maschile o femminile, il Trofeo Dario Bergamini, il presidente e fondatore di Gaac 2007 Veronamarathon Asd mancato nel settembre 2018.

INFO UTILI - Lo start ufficiale avverrà alle ore 7.30, a seguire, ad intervalli di 10 minuti partiranno gli atleti della mezza maratona suddivisi in onde 8 onde totali ed infine altre 2 ‘wave’ dedicate alla Avesani Monument Run 10k.

Saranno 500 atleti in ciascuna onda, così suddivisi:

Ore 7.30 - 1 Onda - Top Runner M/F (personale sotto 1h24') della GRHM (21K)
Ore 7.40 - 2 Onda - Pettorali dal 501 al 1000 della GRHM (21k)
Ore 7.50 - 3 Onda - Pettorali dal 1001 al 1500 della GRHM (21k)
Ore 8.00 - 4 Onda - Pettorali dal 1501 al 2000 della GRHM (21k)
Ore 8.10 - 5 Onda - Pettorali dal 2001 al 2500 della GRHM (21k)
Ore 8.20 - 6 Onda - Pettorali dal 2501 al 3000 della GRHM (21k)
Ore 8.30 - 7 Onda - Pettorali dal 3001 al 3500 della GRHM (21k)
Ore 8.40 - 8 Onda - Pettorali dal 3501 al 4000 della GRHM (21k).

Successive le partenze della Avesani Monument Run 10k, secondo questo schema:

Ore 9.00 - 9 Onda - Competitiva della Avesani Monument Run 10k
Ore 9.10 - 10 Onda - Non competitiva Avesani Monument Run 10k

 

 

ISCRIZIONI APERTE – Le iscrizioni sono ancora aperte, clicca QUI per iscriverti. Numero limite previsto 4000 persone per la mezza maratona, 1000 per la Avesani Monument Run 10k competitiva e 1000 per la non competitiva.

RINGRAZIAMENTI - Giulietta&Romeo Half Marathon è organizzata da Gaac 2007 Veronamarathon Asd e coorganizzata dal Comune di Verona e gode del Patrocinio della Regione Veneto e dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di VeronaConsorzio ZaiVerona Mercato e Amia.

Ringraziamenti ai Major Sponsor Agsm Aim e Zero WindAirone, Avesani in qualità di title sponsor della Monument Run 10k, lo sponsor tecnico Joma Sport, i fornitori ufficiali Bauli, Doria Semplicissimi, PhytoGarda Medical Line, Acqua San Benedetto, Autosilver - Mercedes Benz Verona, Pro Action, Cantina Valpantena, Scaligera Service Up RentMarlene, Morato Pane e Idee e Marazzi Noleggio. Un ringraziamento anche ai media partner Corriere dello Sport – Stadio, Tuttosport, Telenuovo, Sport DiPiù Magazine e Radio Number One


09/06/2021
Calendario Maratone 2021
Trento Half Marahon 2021
Parma Marathon 20221