Corsa dei Castelli

Svelati i top runner che si daranno battaglia alla 5^ Corsa dei Castelli: c'è anche l'azzurro Yassine Rachik

Countodown iniziato, poche ore ormai a domenica 17 Ottobre, quando le strade di Trieste saranno testimoni di una giornata di sport e benessere grazie al clima di festa che i runner della 5^ Corsa dei Castelli di Trieste porteranno in città.

LE GARE – Tre le distanze a cui sarà possibile ancora partecipare il prossimo 17 ottobre: Corsa dei Castelli 10 km competitiva, gara inserita in calendario nazionale FIDAL, la Ten Non Competitiva per la quale non è richiesto tesseramento FIDAL e certificato medico agonistico e la Family Run 8 km, una manifestazione dal forte carattere inclusivo con l’obiettivo di diffondere la cultura dello sport come abitudine fondamentale per il benessere psico-fisico.

I TOP RUNNER – Sulla linea di partenza della Corsa dei Castelli ci sono sempre stati atleti di calibro mondiale, tra questi nella prima edizione del 2017 il keniano due volte campione olimpico e quattro volte campione del mondo nei 3000 siepi Ezekiel Kemboi e l’etiope Hagos Gebrhiwet che ha scritto pagine importanti nella storia dei 5000m ai Campionati del Mondo e alle Olimpiadi di Rio 2016. E’ proprio quest’ultimo che dal 2020 con 29’49” detiene il record del percorso. Al femminile il primato della gara è dell’azzurra Joyce Mattagliano che nel 2019 corse in 37'36".

Torna quest’anno alla Corsa dei Castelli l’azzurro olimpico Yassine Rachik (Fiamme Oro Padova), terzo al traguardo lo scorso anno in 30’23” alle spalle di Hagos Gebrhiwet, che ha fatto segnare il record del percorso in 29’49” e Bayelign Teshager. Nel palmarès di Rachik il titolo di campione italiano 5000 m del 2016, una medaglia di bronzo ai Campionati Europei U20 nei 10000m nel 2015, la medaglia di bronzo ai Campionati Europei di Berlino 2018 nella maratona ed il nono posto alla maratona di Londra del 2019 con 2h08'05", suo pb, a soli 46 secondi dall’attuale primato italiano maschile. Nei 10km su strada Rachik può vantare un personale di 28'45", fatto registrare a Dalmine nel 2017 e nella mezza maratona quello di 1h02'29", ottenuto alla Napoli City Half Marathon 2019. Ad agosto ha preso il via alle Olimpiadi di Tokyo dove ha partecipato alla maratona.

“E’ sempre bello correre a Trieste, mi sento parte della famiglia degli organizzatori di Promorun e con il grande campione e amico Michele Gamba – ha commentato Yassine Rachik -. Ho corso diverse volte la Corri Trieste e questa è la seconda volta alla Corsa dei Castelli. Una gara affascinante, che attraversa la storia di Trieste, tra i due famosi castelli e con piazza Unità. La salita? E’ da affrontare con il sorriso, devi prenderla con filosofia e mentre spingi forte con le gambe pensare che ‘stai salendo al castello’. E’ un bellissimo percorso e c’è un’ottima organizzazione. Basti pensare che l’anno scorso è stata una delle poche gare che si è svolta in Itala e in totale sicurezza. Sarà questo per me l’occasione per un buon test sui 10km, per capire come preparare al meglio la mia prossima maratona”.

A tenergli testa sarà il vercellese Italo Quazzola (Atletica Casone Noceto) che può contare su un personale sulla distanza di 28'46" conquistato di recente ad Arezzo. Ha già corso lungo le strade del Porto Vecchio lo scorso maggio quando ha chiuso la Corri Trieste in seconda posizione, preceduto da Olivier Irabaruta, in 29'22" dopo aver condotto l'intera gara al comando.

Arrivano dal Kenya Panuel Mkungo, recentemente a segno su territorio italiano con le prime piazze nella Mezza Maratona di Arezzo e la Telesia Half Marathon, vinte in 1h01'39" e 1h01'56", rispettivamente. Mkungo è forte di un personale sui 10km di 28'56", crono ottenuto a Edinburg (USA) nel 2020. Alle sue spalle nella Mezza Maratona di Arezzo e Telesia Half Marathon il connazionale Solomon Koech che può vantare un personal best di 1h00'56" registrato alla Giulietta&Romeo Half Marathon 2020. Di tutto rispetto il 29'12" ottenuto quest’anno ad Arezzo sui 10 km da Peter Mwaniki Njeru, recentemente undicesimo allo storico Giro al Sas di sabato 2 ottobre con 30'18". Chiude la fila Moses Lekuraa con il crono di 31'12" registrato quest’anno ad Arezzo e la recente vittoria della Trenta Trentina in 1h39'13".

DONNE - Torna la pugliese di adozione triestina Teresa Montrone (Alteratletica Locorotondo) che può contare su un personale sulla distanza di 34’47”, vincitrice nel 2019 a Reggio Emilia della maratona, distanza sulla quale vanta un primato di 2h37’35” ottenuto a Berlino nel 2018. La Montrone ha brillato spesso sulle strade del capoluogo giuliano, seconda alle spalle dell’olimpionica Giovanna Epis, alla Corri Trieste dello scorso Maggio, vincitrice della Corsa dei Castelli nel 2018 con un ottimo 37’43”, a soli sei secondi (37’36”) dal primato del percorso fatto registrare da Joyce Mattagliano nel 2019.

In gara la siciliana trapiantata a Trieste Chiara Pianeta (KM Sport) autrice di 37’13” proprio a Trieste lo scorso maggio, quando si era classificata terza a soli tre secondi dalla Montrone. Per lei sarà la prima partecipazione a questa manifestazione.

I NUMERI – Sono oltre mille gli atleti partecipanti nelle varie distanze della 5^ Corsa dei Castelli. Nella competitiva i partecipanti arrivano da dodici regioni equamente distribuite sul territorio, quattro del sud, del centro e del nord Italia. La regione che partecipa più attivamente è il Friuli-Venezia Giulia, seguita da Veneto ed Emilia-Romagna. Tra le province, sul gradino più alto del podio la città di Trieste, seconda piazza per Udine mentre chiude il podio Treviso, scavalcando Pordenone. Ottima la rappresentanza femminile, circa il 30% dei partecipanti. L’atleta più maturo è del 1944 mentre la più giovane è una millennial del 2002. E’ iscritto alla Non Competitiva Ten un atleta del 1928, per giunta in procinto di compiere gli anni a ridosso della gara e proprio durante la manifestazione, una giovane atleta spegnerà 25 candeline. Nella Non Competitiva Ten si registra circa il 40% di atlete, dato che impenna sulla Family Run dove le donne sono circa il 70% e alla quale parteciperanno “atleti” giovanissimi, tra cui una neonata che non avrà ancora compiuto due mesi.

ISCRIZIONI –Le iscrizioni alle manifestazioni non competitive saranno possibili in Piazza Sant’Antonio ancora venerdì e sabato dalle 10 alle 19 mentre la mattina della gara dalle 7.30 alle 9.00 presso l’Info Point Promoturismo del Castello di Miramare. Sarà obbligatorio essere in possesso del Green Pass.


15/10/2021
Calendario Maratone 2022


Verdi Marathon 2022
Le Recensioni di MarathonWorld.it
Immagine MarathonWorld.it