Allenamento

L’esercizio fisico ha molti benefici più che noti, uno di questi è la salute mentale: alcuni spunti interessanti

L’esercizio fisico ha molti benefici più che noti: è infatti una delle attività fisiche che garantisce gli effetti migliori sul proprio corpo e in maniera molto bilanciata. Quello che però non tutti sanno è che la corsa ha anche degli effetti benefici sulla mente.

Ad esempio, correre ha un effetto positivo sull’umore. Semplicemente facendo un po’ di esercizio fisico, infatti, il corpo rilascia endorfine, sostanze chimiche responsabili delle tipiche sensazioni positive che si provano alla fine di una corsa. Un altro effetto positivo è quello sullo stress: correre aiuta infatti a liberare la mente e quindi a non concentrarsi troppo sui problemi che affliggono la quotidianità.

Correre in maniera regolare, magari due o tre volte alla settimana, contribuisce poi anche a stabilire una routine salutare, che si traduce in un miglior bilanciamento delle ore di sonno e di veglia. La corsa, quindi, è in grado anche di migliorare il sonno e renderlo più efficace.

Un effetto più a lungo termine è quello che la corsa sembra avere sull’attività cerebrale. Ci sono diversi studi che dimostrano gli effetti benefici che correre ha sulla memoria e sulle capacità cognitive. Sembra, quindi, che la corsa possa essere d’aiuto nel prevenire la comparsa di malattie degenerative quando si invecchia.

I fitness tracker

Per ottenere i risultati migliori, è però necessario correre con una certa regolarità, ma senza spingersi troppo oltre le proprie possibilità. Per farlo, la soluzione migliore è quella di affidarsi a un fitness tracker, un apposito dispositivo in grado di monitorare l’attività fisica. Prima di scegliere il proprio fitness tracker, però, è fondamentale assicurarsi che disponga di alcune funzionalità fondamentali.

GPS

Se si corre regolarmente, avere un fitness tracker con GPS incorporato è molto utile. In questo modo si può infatti pianificare il percorso e avere sempre sott’occhio le distanze percorse, in modo da poter farsi un’idea migliore delle proprie prestazioni.

Frequenza cardiaca

Uno dei dati più importanti quando si fa attività fisica è quello della frequenza cardiaca. I fitness tracker migliori sono in grado di rilevarla semplicemente indossandoli al polso e possono essere impostati in modo che venga registrata a intervalli regolari o in momenti particolari, in modo da averla sempre sotto controllo.

Durata della batteria

Quando si fa sport, bisogna poter fare affidamento sugli strumenti che si decide di usare. Un fitness tracker con una batteria con poca autonomia è molto scomodo, perché basta dimenticarsi di ricaricarlo una volta e si rischia di ritrovarsi a metà percorso con un dispositivo inutilizzabile. Meglio assicurarsi che la durata della batteria sia adatta a un uso intenso.

App di monitoraggio

Per poter gestire al meglio il proprio allenamento, è fondamentale poter archiviare i propri dati in modo da poterli confrontare tra loro e individuare eventuali miglioramenti o peggioramenti. I fitness tracker, in sé, sono dispositivi piuttosto semplici, ma di norma possono essere collegati ad apposite app, che permettono appunto una gestione più completa dei dati rilevati.

Attenzione alla privacy

I fitness tracker possono però essere anche dei potenziali pericoli. Si tratta infatti di dispositivi in grado di collegarsi a Internet per poter condividere informazioni con la relativa app o per accedere a particolari servizi. Questo li rende potenzialmente vulnerabili ad attacchi hacker. Per difendersi da questi attacchi e proteggere così i propri dati, è molto importante evitare di collegarsi a reti pubbliche quando si indossa un fitness tracker, e fare in modo che la propria rete domestica sia protetta da attacchi esterni.

Per fare ciò, la soluzione migliore è quella di installare una VPN sul proprio router di casa. In questo modo, tutti i dispositivi a esso collegati, fitness tracker compresi, saranno protetti. Tra i molti fornitori di VPN che offrono questo servizio, può essere una buona idea provare con uno che offre la possibilità di una prova gratuita per la VPN, in modo da testare il servizio e capire così se si tratta dell’opzione migliore.


18/08/2021
Calendario Maratone 2022
Verdi Marathon 2022
Sport Hotels