Maratona di Ravenna

Lo sport sposa l'arte alla Maratona di Ravenna: tutte le convenzioni in vista della gara del 10 novembre

Il weekend dall’8 al 10 Novembre non sarà solamente l’occasione per partecipare o assistere a un grandissimo evento sportivo come quello della Maratona di Ravenna Città d’Arte. Tutta la Romagna, ma in particolar modo le bellezze storiche, culturali ed architettoniche del capoluogo bizantino saranno sotto i riflettori per tre lunghi giorni caratterizzati da iniziative di ogni genere. E proprio in questo periodo tutta Ravenna potrà far sfoggio delle tante attrazioni turistiche e artistiche che la storia le ha lasciato come preziosa eredità.

Nei giorni scorsi sono state infatti definite anche le ultime convenzioni che prevedono innumerevoli vantaggi a tutti i partecipanti ad uno dei tanti eventi sportivi organizzati da Ravenna Runners Club, dalla Martini Good Morning Ravenna 10,5K alla Dogs & Run, dalla Conad Family Run fino ad arrivare ai 42 km della Maratona, valida quest’anno come Campionato Italiano Assoluti e Master e Campionato Bancari e Assicurativi.

La prima convenzione è stata definita con RavennAntica, la fondazione istituita per la valorizzazione, anche a fini turistici, del patrimonio archeologico, architettonico e storico-artistico. In questo accordo è previsto l’ingresso gratuito alla Domus dei Tappeti di Pietra, uno dei più importanti e conosciuti siti archeologici italiani, oltre alla splendida Cripta Rasponi e Giardini Pensili, angolo tra i più belli e suggestivi della città con la celebre fontana e il portico monumentale. Il pettorale sarà valido anche per l’ingresso al Classis Ravenna, Museo della Città e del Territorio, l’area espositiva ricavata nell’ex zuccherificio di Classe che racconta la città dalle sue origini etrusco-umbre all’antichità romana, dalle fasi gote e bizantine fino al Medio Evo. In tutti i siti già elencati sono previsti sconti e biglietti cumulativi anche per gli accompagnatori e i familiari degli atleti.

Nei giorni di Venerdì 8, Sabato 9 e Domenica 10 novembre 2019, presentando il pettorale di gara, tutti gli atleti potranno inoltre visitare gratuitamente il MAR, Museo d’Arte della Città di Ravenna, e accedere al prezzo ridotto di 7,00 Euro alle mostre “Riccardo Zangelmi Forever Young” e “Chuck Close Mosaics” allestite in occasione della Biennale di Mosaico Contemporaneo.

Confermata anche, per il secondo anno consecutivo, la convenzione siglata con il Polo Museale dell’Emilia Romagna. In questo caso l’accordo prevede il biglietto di ingresso a Euro 2,00 per la visita guidata in gruppo al Palazzo di Teodorico e di Euro 4,00 per il biglietto di ingresso al Mausoleo di Teodorico nelle giornate di venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 Novembre.

Infine, pochi giorni fa è stata rinnovata anche la collaborazione con la Diocesi di Ravenna. Tutti gli atleti e gli accompagnatori che visiteranno i monumenti diocesani dall’8 all’11 Novembre, quindi anche il lunedì successivo alla Maratona, presentando il pettorale di gara usufruiranno di un ingresso ridotto. La stessa scontistica verrà concessa anche ad un accompagnatore. L’elenco dei monumenti diocesani contempla alcuni fra i più famosi siti riconosciuti dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità: la Basilica di San Vitale e il Mausoleo di Galla Placidiala Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, il Battistero Neoniano, il Museo Arcivescovile e la Cappella di Sant’Andrea. Inoltre, ai partecipanti agli eventi della Maratona ed ai loro familiari verrà concesso un ulteriore sconto del 10% sugli acquisti effettuati nei book shop dei beni monumentali diocesani.

Insomma, Ravenna Città d’Arte è pronta o sottolineare sempre più il forte connubio fra storia, cultura e sport grazie ad una sinergia che aiuterà a mostrare al mondo intero le bellezze mozzafiato gelosamente custodite e salvaguardate dal passare del tempo.


30/08/2019
Parma Marathon
Trento Half Marathon
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it