Circuito Città di Biella

Pietro Arese precede Yeman Crippa e si aggiudica il Circuito Città di Biella, al femminile vittoria di Giovanna Selva

Dopo un anno di stop, dopo le privazioni causate dalla pandemia, la regina dello sport, l’atletica, è tornata di prepotenza a Biella. La 29ª edizione del Circuito Città di Biella rimarrà a lungo nella mente degli organizzatori e dei tanti appassionati che hanno potuto vedere all’opera grandissimi campioni.

Claudio Piana con tutti i volontari di Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo ha creato qualcosa di veramente unico: «E' stata una splendida festa: non potevamo sperare nulla di meglio. Quest’anno abbiamo avuto l’opportunità di portare a Biella due campioni olimpici e tantissimi atleti che vestono la maglia della nazionale italiana assoluta o giovanile: è stato bellissimo vederli all’opera, ma quello che ci ha colpito di più è stato il grande entusiasmo e la grande partecipazione di questi campioni. Antonella Palmisano e Massimo Stano sono stati con noi in piazza tutto il giorno, hanno firmato centinaia di autografi e sono stati vicini ai tanti giovani che hanno preso parte all’evento. Ci hanno fatto vedere il lato umano dello sport di alto livello. E non era scontato. Grazie a loro, grazie ai nostri partner senza i quali tutto questo non si potrebbe organizzare, grazie ai tanti tanti volontari che compongono la nostra fantastica squadra e grazie all’amministrazione comunale che ci supporta sempre e alle personalità politiche intervenute, dal vicesindaco di Biella Giacomo Moscarola, al consigliere regionale Michele Mosca, all’onorevole Lucia Azzolina».

Partner dell'evento sono stati i golden sponsor Microtech, Botalla, Sergent Major, MA Service e Eurometallica e i silver sponsor Menabrea, Biverbanca, Patti, Mazzia Cristian Serramenti, Lauretana e Banca Sella. Hanno collaborato dal punto di vista organizzativo Pietro Micca Biella, KI Run e Asad Biella.

LA MARCIA: TRIONFANO I CARABINIERI STEFANO CHIESA E NICOLE COLOMBI

Antonella Palmisano e Massimo Stano sono stati i grandissimi protagonisti del sabato atletico al Circuito Città di Biella: grazie a loro questa giornata rimarrà memorabile per Biella e per gli appassionati di atletica presenti lungo il circuito. Per i due campioni olimpici, abituati a distanze ben più lunghe e di fatto fermi dall’Olimpiade, però non è stato facile affrontare i cubetti del centro di Biella nella gara a staffetta a coppie miste sorteggiate il sabato precedente dalla stella di casa Betty Perrone.

Così ad aggiudicarsi la vittoria, in un galà spettacolo che è stata anche gara vera e animata, sono stati Stefano Chiesa (classe 1996) e Nicole Colombi (classe 1995), entrambi del gruppo sportivo dei Carabinieri: hanno vinto con il tempo di 26'19", staccando tutti già da metà gara. Entrambi hanno conquistato in carriera dei titoli nazionali, entrambi hanno fatto parte della nazionale italiana che ha preso parte agli europei a squadre di maggio 2021.

Grandi emozioni, anche in chiave biellese, nella lotta per le altre posizioni sul podio: dopo un lungo testa a testa hanno chiuso al 2° posto Riccardo Orsoni (Fiamme Gialle) e Rosetta La Delfa (Ugb Biella) precedendo di 2 secondi Giacomo Brandi (Cus Pro Patria) e l'oro olimpico Antonella Palmisano (Fiamme Gialle).

La classifica

1. Stefano Chiesa (Carabinieri) – Nicole Colombi (Carabinieri) 26'19"

2 Riccardo Orsoni (Fiamme Gialle) – Rosetta La Delfa (Ugb Biella) 27'04"

3 Giacomo Brandi (Cus Pro Patria) – Antonella Palmisano (Fiamme Gialle) 27'06"

4. Juriy Micheletti (Atl. Bergamo) – Federica Curiazzi (Atl. Bergamo) 27'10"

5. Federico Tontodonati (Aeronautica) – Vittoria Di Dato (Atl. Varese) 27'21"

6. Ettore Bertolini (Cus Torino) – Martina Casiraghi (Atl. Bergamo) 28'01"

7. Giorgio Giuliani (Cus Torino) – Lidia Barcella (Bracco Milano) 28'12"

8. Matteo Mandarino (Carignano) – Chiara Verteramo (Cus Torino) 28'16"

9. Massimo Stano (Fiamme Oro) – Anita Laiolo (Ugb Biella) 28'28"

10. Francesco Piccarolo (Cus Torino) – Emma Cappelli (Gav Verbania) 30'00".

GIOVANNA SELVA VINCE IN VOLATA IL 3000 FEMMINILE

Una bella volata ha deciso la prova femminile dei 3000 metri. Ha vinto la 21enne azzurra Giovanna Selva (Sport Project Vco) davanti alla 23enne Micol Maiori (Pro Sesto) anche lei più volte vista con la maglia della nazionale. Sul terzo gradino del podio Anna Arnaudo (Cus Torino) altra atleta della nazionale Under 23, che compirà 21 anni tra qualche giorno. Insomma un podio di giovani promesse del quale in futuro sentiremo sicuramente parlare su grandi palcoscenici.

La classifica

1. Giovanna Selva (Sport Project Vco) 9'25"

2. Micol Majori (Pro Sesto) 9'26"

3. Anna Arnaudo (Cus Torino) 9'30"

4. Sara Galimberti (Bracco Milano) 9'33"

5. Nicole Svetlana Reina (Cus Pro Patria) 9'38"

6. Ronah Nyabike Nyabochoa (Kenya) 9'55"

7. Arianna Reniero (Atl. Stronese) 10'09"

8. Sveva Fascetti (Fiamme Gialle Simoni) 10'20"

9. Matilde Bonino (At. Stronese) 10'32"

10. Veronica Bona (Sport Project Vco) 11'07"

PIETRO ARESE RE DEI 3000 METRI MASCHILI

Il re dei 3000 metri è l’azzurro Pietro Arese (Fiamme Gialle), vincitore con il tempo di 8'21". Ha preceduto al traguardo gli acclamatissimi olimpionici Yeman Crippa (Fiamme Oro, 8'25") e Ahmed Abdelwahed (Fiamme Gialle, 8'26") al termine di una gara tattica all'inizio e che si è scatenata nel finale.

Classifica Finale

1 Pietro Arese (Fiamme Gialle) 8'21"

2 Yeman Crippa (Fiamme Oro) 8'25"

3 Ahmed Abdelwahed (Fiamme Gialle) 8'26"

4 Samuel Medolago (Valle Brembana) 8'27"

5 Francesco Breusa (Cus Torino) 8'29"

6 Lengen Lolkurraru (Kenya) 8'32"

7 Marco Giudici (Sport Project Vco) 8'33"

8 Omar Bouamer (Alpi Alpuane) 8'34"

9 David Nikolli (Caivano Runners) 8'34"

10 Abdelhakim Elliasmine (Atl. Begamo) 8'42"

11 Matteo Guelfo (Trionfo Ligure) 8'46"

12 Matteo Barba (Fiamme Gialle Simoni) 9'16"

13 Diego Rossini (Atl. Santhià) 10'32"

I CAMPIONATI REGIONALI GIOVANILI

Il Circuito di Biella non ha potuto ospitare le consuete gare scolastiche causa limitazioni anti-Covid, ma grazie alla splendida sinergia con la Fidal Piemonte ha assegnato i titoli di ben quattro campionati regionali giovanili di corsa su strada, aperti anche ad atlete di fuori regione.

Nella categoria Cadetti successo per Simone Abbatecola (Cusio) davanti ad Alessandro Cena (Chivasso) al biellese Diego Poletto (Gaglianico).

Tra le cadette vittoria biellese: Silvia Signini (Bugella Sport) ha dominato la gara vincendo il suo terzo titolo piemontese stagione. Sul podio del campionato anche Alessia Pozzi (Genzianella) e Soraia Cillario (Mondovì). Mentre sul podio di gara seconda Virginia Olivieri (Cus Pro Patria) e Claire Frutaz (Sant'Orso Aosta).

Nella categoria Ragazzi titolo a Michele Podetti (Alessandria) davanti a Andrea Cappelli (Gav Verbania) e Matteo Straneo (Alessandria). Nella classifica di gara dietro a Podetti si è piazzato David Ferrante (Cus Pro Patria) e terzo il già citato Cappelli.

Tra le Ragazze, infine, successo di Alice Rosa Brusin (Saluzzo), argento a Camilla Colongo (Gav Verbania) e bronzo a Chrystal Medina (Cusio). Nella classifica di gara tra le prime si è inserita al secondo posto Anna Rondelli (Cus Pro Patria).

GLI ATLETI SPECIAL OLYMPICS AL CIRCUITO CITTA' DI BIELLA

Giacomo Palmieri, Simone Perona, Andrea Vignacci, Luca Vignacci, Andrea Seffusatti, Roberta Quercioli, Marco Capra, Daniela Ippolito, Francesco Maiorano, Andrea Spezzano, Enrico Cerruti, Andrea Ferraro, Alessandro Mangano, Luca De Pieri, Vito Perrone. Sono questi i nomi degli atleti Special Olympics dell'Asad Biella che sabato pomeriggio sono stati protagonisti al Circuito Città di Biella. Divisi in tre batterie hanno preso parte alla gara Sprint sui 60 metri, sul rettilineo finale del circuito. Tutti premiati, ma rendiamo comunque merito ai vincitori di ogni batteria, ovvero Giacomo Palmieri, Andrea Seffusatti e Andrea Spezzano: quest'ultimo ha siglato il miglior tempo assoluto correndo in 6"29.

La presenza Special Olympics al Circuito di Biella è consolidata da anni, ma in questa edizione è stata ancor più importante: l'Asad, infatti, quest'anno festeggia i suoi 25 anni dalla fondazione, 25 anni di grande impegno sociale nel quale ha costruito qualcosa di veramente importante. Inoltre in questa occasione sono stati premiati i 70 atleti Special biellesi che durante il lungo periodo di lockdown pandemico hanno partecipato agli "Smart Games" dei giochi a distanza che hanno regalato emozioni e soprattutto tenuto in attività, seppur da casa, tanti di loro. Ultima ma non ultima, questa giornata è stato il lancio per la manifestazione "Play the Games" che si svolgerà a fine mese a Biella e vedrà coinvolti migliaia di atleti special Olympics in svariate discipline.

IL PALIO DEL MIGLIO

Il Palio del Miglio si è evoluto e ha visto la partecipazione di molte squadre provenienti da fuori provincia, oltre che di tanti atleti individualisti.

Tra le donne il miglior tempo assoluto parla biellese: è quello di Ludovica Megna, classe 2000 portacolori della Stronese, che ha chiuso in 5'26", precedendo Giulia Chiara Daverio (Verbania, 5'29") e Giulia Guglielmetti (Fulgor Prato Sesia, 5'30"). Complessivamente 25 le partenti.

Gli uomini, molto più numerosi (circa un centinaio), sono stati suddivisi in varie batterie in base all'età: il tempo migliore è quello di Thomas Floriani (Sport Project Vco), classe 2001, che ha chiuso in 4'26" vincendo la batteria riservata a Promesse e Senior. Il biellese Paolo Orsetto, classe 2002 in forza all'Atletica Vercelli 78 è secondo assoluto in 4'28", vincitore della batteria di Allevi e Junior.

Per quanto riguarda il Palio del Miglio a squadre la vittoria è andata alla formazione A del Biella Running composta da Antonio Spennacchio, Franco Pellanda, Alessandra Degiugno, Giuseppina Feo e Cristina Pieri.

A pari punti (47), ma al secondo posto per numero inferiore di vittorie di categoria (2 contro 1) lo Splendor 1922 con Paolo Merlo, Giuseppe Chieppa, Marco Sola, Fabio Peruzzo e Mario Goio.

In terza posizione (44 punti) il Gav Verbania con Giulia Chiara Daverio, Cristiano Inglima, Alessandro Inglima, Lorenzo Caretti e Umberto Rabitti.


17/10/2021
Calendario Maratone 2022


Verdi Marathon 2022
Sport Hotels
Immagine MarathonWorld.it