Sgambettata di San Giuseppe

Oltre 200 atleti hanno partecipato alla terza tappa del Grande Slam Uisp, andata in scena a Vallecorsa: successi per Papoccia e Sardelliti

Foto di Organizzatori


Una bella giornata di sport, vissuta nel ricordo di quattro compianti amici degli organizzatori della Polisportiva Vallecorsa. La “Sgambettata di San Giuseppe” andata in scena ieri (domenica 10 marzo) nel centro ciociaro ha fatto registrare oltre duecento partecipanti e si è chiusa con una ricca cerimonia di premiazione e con bel momento conviviale presso il circolo “Amici degli Angeli”. Con la collaborazione dell’Olimpia Lazio, e con il coordinamento del Comitato Territoriale Uisp di Latina, è stata proposta la seconda edizione della gara sulla distanza di 11 chilometri, con un percorso verso fondo valle e lungo i suggestivi vicoli del paese. In ambito maschile si è confermato Diego Papoccia dell’Atletica Ferentino, riuscito a bissare il successo dello scorso anno ma con un tempo migliore, 39’16’’. Dopo di lui si sono piazzati Antonello Di Cicco dell’Atletica Ceprano (39’51’’) e Davide Di Cicco della Polisportiva Fava (40’38’’).


Tra le donne ha trionfato la giovane Alessandra Sardelliti dell’Atletica Ceprano con un tempo di 49’52’’. Salite sul podio anche Roberta Andreoli della Podistica Avis Priverno (51’47’’) e Paola Fiorini dell’Atletica Ferentino (52’40’’). Ricchi premi anche per le società: ha vinto con 18 arrivati la Polisportiva Ciociara Antonio Fava, seguita dall’Atletica Ceccano (15) e dall’Atletica Ceprano (9). Il momento più intenso e commovente è arrivato con l’assegnazione dei quattro “Memorial” dedicati all’imprenditore Gino Lauretti e ai compianti atleti Giuseppe Mirabella, Max Peronti e Piacentino Iannoni.


Foto di Organizzatori

Foto di Organizzatori

Il “Lauretti” è andato alla Polisportiva Fava, prima tra le società; il “Mirabella” è andato al primo della categoria H55, Giovanni Battista Visca della Podistica Avis Priverno; si è aggiudicato il “Peronti”, per la I60, Gianni Mattacola della Polisportiva Fava; lo “Iannoni” è stato assegnato invece alla prima della I60 e oltre, Celia Lucrezia Garcia Paytuvi dell’Atletica Ceccano. Alla cerimonia hanno partecipato il sindaco di Vallecorsa Anelio Ferracci e l’assessore allo Sport Elio Iacovacci, insieme alle mogli e agli amici delle quattro persone ricordate. Per il Grande Slam Uisp “Natalino Nocera” è stato quindi un altro successo. Ora non resta che prepararsi per la 51esima “Pasqualonga”, in programma il 1 aprile a Ponte Maggiore.