Maratona di Ravenna

La 21esima edizione della Maratona di Ravenna Città d’Arte assegnerà i titoli 2019 Bancari e Assicurativi

La 21esima edizione della Maratona di Ravenna Città d’Arte, in programma il prossimo 10 Novembre, ospiterà, tra le tante iniziative previste, anche il campionato particolare ma che, nel suo ambito, richiama da anni un numero sempre maggiore di concorrenti. Nel capoluogo bizantino infatti nel prossimo autunno verranno assegnati i titoli del Campionato Bancari e Assicurativi.

Il grande evento romagnolo si arricchisce dunque con la competizione riservata a dipendenti in servizio, assunti da almeno un mese, esodati o in quiescenza, degli Istituti Bancari Italiani o Stranieri e delle Assicurazioni.

Negli ultimi cinque anni il Campionato Bancari e Assicurativi è stato ospitato nelle principali città e Maratone italiane ad iniziare da Roma nel 2014, proseguendo nel 2015 con Torino, nel 2016 Venezia, nel 2017 Milano ed infine lo scorso anno a Firenze.

Quella in programma a Ravenna il prossimo 10 Novembre sarà la 45esima edizione della manifestazione, la 19esima come Campionato Bancari e Assicurativi sulla distanza di 42,195 km e vedrà per la prima volta come promotore del Campionato un istituto locale: LA BCC - Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese.

Passando al lato tecnico, il record maschile del Campionato è datato 1983 ed appartiene a Mario Binato, allora portacolori della Banca Cattolica del Veneto, con il tempo di 2h28’11”. Il miglior risultato femminile risale invece al 2010 e porta la firma di Ilaria Bianchi della Banca Carilupili con il cronometro fermato a 2h46’23”.

«È con grande onore – sottolinea Stefano Righini presidente di Ravenna Runners Club, associazione organizzatrice della Maratona di Ravenna – che ospitiamo

nella nostra città il Campionato Bancari e Assicurativi, un evento che vanta una lunga tradizione e tante storie da raccontare, fatte di persone, sacrifici e divertimento. Dopo essere stato ospitato nelle principali Maratone italiane, l’approdo a Ravenna sta a testimoniare la crescita organizzativa, di credibilità e di immagine della nostra manifestazione. Per noi è un piacere entrare a far parte di questo elenco di città ed è anche l’occasione per ringraziare LA BCC e il suo Cral interno per il contributo organizzativo alla riuscita della gara».

«Per prima cosa ci tengo a sottolineare – afferma Massimo Solaroli, presidente del Cral de LA BCC -  che la cultura dello sport è fondamentale per tutte le persone, ha una grande importanza morale, contribuisce allo sviluppo etico, ci fa sentire vivi e rappresenta un indiscutibile valore aggiunto per la nostra giornata e la nostra vita perché impegna fisico e mente, crea rapporti con gli altri, ci aiuta a conoscere noi stessi e i nostri limiti e anche a superarli, contribuendo a renderci migliori. Inoltre, valori propri dello sport come l’impegno leale, verso il lavoro e nel rispetto delle persone, sono da sempre imprescindibili per la nostra Banca, ed è con molto piacere che sosteniamo come Cral aziendale questa bellissima gara».


16/04/2019
Calendario Maratone
Trento Half Marathon
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it