L'allenamento di Moses Mosop by Renato Canova
Un eccezionale documento nelle mani di MarathonWorld: Renato Canova, storico allenatore torinese trapiantato in Kenya e da alcune testate estere definito "il mago italiano", svela le tabelle di allenamento complete di Moses Mosop che lo hanno portato ad esordire nella Maratona, a Boston nel 2011, con l'incredibile crono di 2h03'06".

Nella 42.195km statunitense Mosop chiuse dietro a Geoffrey Mutai con gli atleti che stabilirono quelli che allora furono i migliori tempi di sempre sulla distanza, poi non omologati per via del percorso "point to point" ovvero con partenza ed arrivo dislocati troppo distanti per essere a norma di regolamento.

In carriera il kenyano classe 1985 ha collezionato un bronzo mondiale ad Helsinki nei 10mila ed un argento alla rassegna iridata di cross di Mombasa 2007.

Sulla Maratona, dopo l'esperienza di Boston, Moses ha chiuso in 2h05'37" vincendo a Chicago (2011) mentre nell'aprile 2012 ha stabilito il suo primato personale "ufficiale" a Rotterdam con 2h05'03" prima di un infortunio al tendine d'achille che ne ha compromesso il proseguio della carriera.

Canova, tecnico di innumerevoli campioni africani tra cui negli ultimi anni Saif Saaeed Shaheen, Florence Kiplagat, Imane Merga, Sylvia Kibet, Abel Kirui e per ultimo in ordine cronologico Kenenisa Bekele, fa base tra Iten ed Eldoret, tra le più note "fucine di campioni" dell'atletica mondiale.

Come potrete scoprire Canova, nel caso di Moses Mosop, fa del chilometraggio il suo punto di forza: numeri impressionanti, e spesso improponibili ad atleti non africani, che, risultati alla mano, faranno la differenza dal punto di vista prestativo.

Mosop nel Gennaio 2011 percorre la bellezza di 923km, una media vicina ai 30km al giorno, per poi passare agli 802km di febbraio ed ai 732km di marzo, mese precedente alla Boston Marathon.

Tanta quantità nelle tabelle di Canova con percentuali comprese tra il 70 e l'80% del totale che saranno dedicate alla rigenerazione, ritmi sopra i 3'50" al chilometro, ed alla resistenza aerobica di base, tra 3'30"/km e 3'50/km.

Nei numerosi allenamenti che potete consultare tramite i link sottostanti alcuni davvero incredibili come quello di sabato 22 gennaio 2011 quando Moses Mosop, dopo 20' di riscaldamento, percorrerà la bellezza di 45km ad una media di 3'19" al chilometro con gli ultimi 10 al di sotto dei 32'!

GennaioFebbraioMarzoAprile

Torna indietro