La Mezza di Treviso

Il keniano Elvis Kipkoech è il favorito della vigilia, Viola Chepngeno atleta da battere in campo femminile

Il ventenne piemontese, campione europeo juniores dei 10.000 metri, debutta domenica sulla mezza maratona. Favorito il keniano Elvis Kipkoech. Viola Chepngeno atleta da battere in campo femminile. Iscritti oltre quota 2.650. Correranno anche il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo, il vertice di Diadora, Enrico Moretti Polegato, e il campione olimpico di Seul ’88, Gelindo Bordin. Domani all’Expo la presentazione dei top runners e delle venti donne di #RunToNYC che il 5 novembre parteciperanno alla maratona nella Grande Mela. Partenza alle 9.30 da viale d’Alviano. Subito dopo, la Family Run

Treviso, 6 ottobre 2017 – Conto alla rovescia per la Mezza di Treviso – International Half Marathon. Oggi, venerdì 6 ottobre, con l’apertura dell’Expo all’Hotel Maggior Consiglio, inizia l’afflusso degli atleti che domenica 8 ottobre saranno protagonisti dell’attesa mezza maratona organizzata dall’ex campione azzurro Salvatore Bettiol. Per la Mezza di Treviso sarà un’edizione da record: 2.655 gli iscritti, oltre un terzo sono donne (928, mentre gli uomini sono 1.727). Venticinque le nazioni rappresentate al via: correranno anche atleti dal Brasile e dagli Stati Uniti, dal Canada e da molti Paesi europei. Partenza alle 9.30 da viale Bartolomeo d’Alviano, dove per la prima volta sarà collocato anche il traguardo. A seguire, la Family Run.

TOP RUNNERS – Pietro Riva è l’atleta più atteso dell’edizione 2017 della Mezza di Treviso. Campione europeo juniores dei 10.000 metri nel 2015, decimo (e secondo tra i non africani) ai Mondiali under 18 del 2016, il ventenne piemontese delle Fiamme Oro farà a Treviso il suo vero esordio sulla distanza, nella prospettiva di approdare, tra qualche stagione, alla maratona. Il keniano Elvis Kipkoech (21 anni, 1h02’45” di primato personale, quest’anno ottavo alla Stramilano e reduce dal terzo posto del memorial Peppe Greco di Scicli) sarà con ogni probabilità l’atleta da battere. Al via anche il connazionale James Kibet, accreditato di ottimi tempi in pista (13’11”88 a fine agosto nei 5000 al meeting ISTAF di Berlino). Sul versante italiano, annunciati anche due trevigiani di valore, l’azzurro Paolo Zanatta e il giovane Stefano Ghenda, anch’egli praticamente al debutto sulla distanza dopo una stagione di record personali in pista (3’45”79 nei 1500, 8’11”80 nei 3000, 8’59”66 nelle siepi). In campo femminile, grande favorita la keniana Viola Chepngeno, 19 anni appena, 1h15’21” di primato personale, realizzato la scorsa primavera in Veneto, alla Dogi’s Half Marathon. Mentre, sul versante trevigiano, punta ad un piazzamento di prestigio Ilaria Gurini.

UN SINDACO DI CORSA – Alla quarta edizione della Mezza di Treviso parteciperà anche il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo: è la sua terza Mezza di Treviso, che ha già corso nel 2014 e 2016. Manildo, che avrà al suo fianco anche l’assessore al Bilancio, Alessandra Gazzola, non sarà l’unico sindaco al via. Tra gli iscritti, figura infatti anche il primo cittadino di Riese Pio X, Matteo Guidolin. Annunciato anche il presidente e ceo di Diadora, Enrico Moretti Polegato. L’azienda di Caerano San Marco sarà rappresentata al via anche dal campione olimpico di maratona a Seul 1988, Gelindo Bordin, e dall’ex ciclista d’origine lituana Diana Ziliute, iridata a Valkenburg 1998 e bronzo all’Olimpiade di Sydney nel 2000. Iscritto anche il manager trevigiano Federico Zoppas.

A NEW YORK PASSANDO PER TREVISO Venti donne pronte a correre la gara più famosa e ambita al mondo. #RunToNYC è il web contest di Diadora – sponsor tecnico della Mezza di Treviso – che ha offerto a venti runners la possibilità di partecipare alla prossima maratona di New York. Le venti vincitrici di #RunToNYC si stanno allenando da mesi per arrivare preparate al grande appuntamento. E la Mezza di Treviso sarà un importante test di avvicinamento verso la maratona che si correrà il 5 novembre sulle strade della Grande Mela. A rendere ancora più entusiasmante il progetto, il coinvolgimento di un personaggio d’eccezione: Gelindo Bordin. L’oro olimpico di Seul 1988 sta seguendo la preparazione delle venti ragazze, con l’aiuto di altri personal trainer, e correrà al loro fianco anche a Treviso. Uno spettacolo da non perdere: #RunToNYC sì, ma passando per Treviso.

EXPO – La Mezza di Treviso, anche quest’anno, ha un quartier generale d’eccezione: l’Hotel Maggior Consiglio, alle porte della città, è la sede dell’Expo, che rimarrà aperta nelle giornate di oggi, venerdì 6 ottobre (sino alle 20), e domani, sabato 7 ottobre, dalle 9 alle 19. All’Expo gli atleti verranno a ritirare il pettorale e il pacco gara. Il centro espositivo ospita inoltre gli stand di aziende ed eventi legati al mondo sportivo. Sabato 7 ottobre, alle 17, all’Expo si svolgerà la consegna dei pettorali ai top runners e, a seguire, la presentazione delle protagoniste di #RunToNYC, l’iniziativa di Diadora – sponsor tecnico della Mezza di Treviso - che porterà venti donne, accompagnate dall’olimpionico Gelindo Bordin, a correre la prossima maratona di New York.

UN PERCORSO DA CARTOLINA – II percorso dell’edizione 2017 della Mezza di Treviso è caratterizzato da un’importante novità: il traguardo non sarà più collocato in Borgo Cavour, come nelle prime tre edizioni, ma in viale Bartolomeo d’Alviano, ai piedi delle mura. Partenza e arrivo, per la prima volta, coincideranno. Gli atleti, nel finale di gara, dopo aver percorso via Calmaggiore e imboccato via Canova, svolteranno a destra per via Frà Giocondo e da lì arriveranno in viale d’Alviano. Il rettilineo d’arrivo sarà lungo circa 400 metri e le mura costituiranno la splendida tribuna che accompagnerà i concorrenti sino al traguardo. Per il resto, confermato il percorso che tanti apprezzamenti ha riscosso nelle precedenti edizioni. Dopo la partenza in viale d’Alviano, la gara percorrerà viale Frà Giocondo e viale Burchiellati. Gli atleti usciranno dal perimetro del centro storico, imboccando Varco Manzoni. Da lì, percorrendo viale Vittorio Veneto, la gara si dirigerà verso Sant’Artemio. Attraverserà il parco della Provincia di Treviso, passando accanto al Parco dello Storga, ed entrerà prima nel territorio comunale di Carbonera e poi in quello di Silea. Il ritorno verso Treviso avverrà lungo le rive del Sile, percorrendo la Restera, sino al Ponte della Gobba. Gli ultimi chilometri saranno nel cuore della città: dalla zona delle riviere gli atleti si dirigeranno verso Piazza dei Signori, percorreranno via Calmaggiore e passeranno accanto al Duomo. Poi il gran finale. Sarà un percorso sull’acqua e tra le bellezze storiche ed artistiche di Treviso: emozioni garantite.

FAMILY RUN - In attesa dell'arrivo dei campioni della Mezza di Treviso, per le vie della città si svolgerà la Family Run, una marcia che toccherà gli angoli più suggestivi del centro storico (5 km), con partenza da viale Bartolomeo d’Alviano subito dopo la mezza maratona. La partecipazione è aperta a tutti: sarà possibile correre, camminare oppure praticare il Nordic Walking. Iscrizioni anche venerdì e sabato all’Expo dell’Hotel Maggior Consiglio e domenica in zona partenza sulle mura.


06/10/2017
Running News 24h


Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
Offerta del giorno
Immagine MarathonWorld.it

MarathonWorld - Diventa nostro Fan