Doping a Pechino 2008

Il CIO ha comunicato la squalifica di Nesta Carter e Tatyana Lebedeva dopo la rianalisi dei campioni: Bolt perde un oro

La 30 Trentina
I test di MarathonWorld.it
Offerte Amazon

Il Comitato Olimpico Internazionale ha comunicato quest'oggi la squalifica del velocista jamaicano Nesta Carter e della saltatrice russa Tatyana Lebedeva dopo la rianalisi dei campioni relativi ai giochi di Pechino 2008.

Le Lebedeva, oggi 40enne, a Pechino fu medaglia d'argento nel salto in lungo e nel salto triplo e la sostanza proibita rilevata è il turinabol. Naturalmente dovrà restituire le medaglie con la nuova classifica che vede salire sul podio Chelsea Hammond e Yargelis Savigne.

Ma emblematico è il caso di Nesta Carter: il velocista fa pagare caro il suo peccato, a seguito dell'utilizzo methylhexaneamine con l'intera staffetta 4x100m che sarà privata della medaglia d'oro. Usain Bolt perde quindi uno dei suoi 9 metalli olimpici con il nuovo podio che, in attesa del ricorso della Jamaica, vede vincere incredibilmente Trinidad e Tobago davanti a Giappone e Brasile, cancellato anche il 37"10 che valse il record del mondo ed oggi terza prestazione di sempre.


25/01/2017
Tour de France 2017

MarathonWorld - Diventa nostro Fan