Treviso Marathon

Presentata la 15ma Maratona di Treviso: domenica 25 marzo edizione speciale con partenza e arrivo nel capoluogo

Treviso in fermento per la Treviso Marathon. Il capoluogo è pronto ad accogliere la maratona trevigiana giunta all’edizione numero 15, in programma domenica 25 marzo. Responsabili, uffici, giunta e sindaco Giovanni Manildo sono al lavoro da mesi, insieme allo staff di Maratona di Treviso, la società organizzatrice, per predisporre al meglio tutto il necessario per la grande manifestazione podistica. Quella di domenica 25 marzo non sarà solo un evento podistico, ma sarà una manifestazione a 360 gradi che coinvolgerà tutta la città, fin dal venerdì precedente al giorno della gara. A fare da fulcro pulsante sarà piazza Borsa, dove la Camera di Commercio ha messo a disposizione, con il suo patrocinio, la Sala Merci che accoglierà l’Expo Run, lo spazio espositivo dedicato ai runner. Piazza Borsa ospiterà invece l’Expo Natura, fiera dei prodotti enogastronomici tipici locali e italiani che da sempre richiama pubblico e visitatori anche non legati al mondo del podismo. La Treviso Marathon, oltre agli importanti aspetti agonistici (la 42,195 km internazionale sarà valevole come campionato italiano di maratona per le categorie master), sarà una “corsa” per tutti, con la MoohRun 4, manifestazione ludica motoria di 3,5 e 10 km tra le vie del centro e il parco dello Storga pronta a richiamare grandi e piccini per una mattinata all’insegna del movimento all’aria aperta. Nella giornata di domenica, il fermento maggiore sarà in piazzale Burchiellati, sede dell’arrivo, dove i maratoneti saranno accolti dal pubblico e da un ristoro rinforzato con “pasta e fasioi” molto apprezzato e diventato ormai famoso in tutto il mondo. Nella vicina palestra del Coni in viale Vittorio Veneto, sulla SS13 Pontebbana, sede di partenza a 500 metri dal traguardo, saranno dislocati l’area massaggi e il deposito delle sacche. 

“Un grande ritorno quello di Treviso Marathon nella sua città d’origine – dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo - Treviso è pronta ad accogliere i tanti maratoneti che il 25 marzo sfideranno se stessi su un tracciato emozionante che partirà e arriverà nel capoluogo della Marca. Accanto ai professionisti, agli amanti della corsa ci saranno anche tanti amatori, gli amici de la Butto in Vacca. L’idea che sta alla base di questo grande evento sportivo è di rendere la città il luogo ideale per chi di professione pratica questa disciplina ma anche per chi, innamorato di Treviso e delle sue bellezze, vuole trascorrere qualche ora all’aria aperta, vivendo Treviso in tutta la sua bellezza. Saranno tante le famiglie che tutte insieme correranno per la città: tra di loro ci sarò anche io insieme alla mia famiglia. Quella della maratona è una macchina molto complessa per cui è a lavoro da tempo la polizia locale che sta affiancando gli organizzatori per seguire, passo passo tutte le fasi dell’evento. A loro e a tutti gli uffici comunali che con passione stanno lavorando all’evento va il mio più sentito ringraziamento”. 
 
“Siamo soddisfatti di essere a Treviso per un’edizione speciale che per noi rappresenta la prima vera volta nel capoluogo – afferma Aldo Zanetti, amministratore unico di Maratona di Treviso – inoltre concentrare partenza e arrivo è decisamente positivo per tutti, per la città e per i maratoneti e dà un valore ancora maggiore all’evento. Sempre di più sarà uno dei nostri obiettivi quello di far diventare questa manifestazione amata dai cittadini di Treviso, perché un evento di tale impatto deve essere sentito e apprezzato più che sopportato. Sarà compito di tutti noi rendere la Treviso Marathon sempre più piacevole per i podisti e anche per i residenti e i visitatori che magari non sono sportivi o non sono appassionati del genere. Ricordiamo che la maratona trevigiana, fin dal suo esordio, si è prefissata di promuovere il proprio territorio: questo percorso rientra benissimo in questa filosofia, in quanto andiamo ad attraversare luoghi particolarmente suggestivi e significativi del nostro territorio.”


“La MoohRun è un evento che ci dà l’opportunità di amplificare lo spirito de La Butto in Vacca, gruppo che ormai è riconosciuto oltre confine.  A testimoniarlo non solo le citazioni nei media, ma anche il calibro dei rappresentanti che danno eco ai nostri valori, indossando nelle varie corse, anche internazionali, la nostra caratteristica maglia pezzata – afferma Nicola Padoan, portavoce del gruppo – Naturale conseguenza è stata la creazione, proprio quest’anno, dell’associazione sportiva. Come da sempre, vogliamo coinvolgere tutti a fare sana attività fisica e vedere, nei volti dei partecipanti, che la fatica lascia il posto a contagiosi sorrisi. Senza dimenticare la solidarietà, serissima, nei confronti delle Onlus. Ora aspettiamo tutti, grandi e piccini, a Treviso per un’altra entusiasmante MoohRun, finita la quale andremo tutti ad applaudire i campioni della maratona.” 
Presente alla conferenza stampa di oggi il comandante della polizia locale Maurizio Tondato che da mesi è a lavoro per limitare al massimo i disagi al traffico. 
Per rendere possibile lo svolgimento della manifestazione saranno necessarie anche alcune modifiche temporanee alla viabilità. La polizia locale lavorerà per limitare al minimo i disagi. In particolare dalle ore 6 alle 11 del 25 marzo resterà chiuso al traffico il tratto di viale Vittorio Veneto, dall’innesto del Put a viale Brigata Treviso e viale Felissent e dalle 11.00 alle 15.30 il tratto da viale Fratelli Bandiera a Porta Carlo Alberto. In queste aree non sarà possibile parcheggiare, pena la rimozione delle auto. La circolazione verrà fatta deviare anche lungo i due percorsi di gara, ovvero quello della maratona e della Moohrun. 



Il percorso della 15esima Treviso Marathon
La maratona partirà da viale Vittorio Veneto per proseguire verso viale Brigata Marche, viale Felissent fino al confine comunale poi per Villorba, Carbonera – Silea – Casier, Casale sul Sile, e ritornerà su via Alzaia, via Tasso, Riviera Garibaldi, Riviera Santa Margherita, Corso del Popolo, via XX settembre, piazza dei Signori, via Canova, via Fra’ Giocondo e arrivo in piazzale Burchiellati. La circolazione verrà deviata dal percorso che sarà riservato ai maratoneti. 

Il percorso non competitivo della MoohRun
La corsa per tutti gli appassionati della corsa, per le famiglie e i bambini partirà da Viale d’Alviano per proseguire lungo viale Vittorio Veneto, via Filippini, piazza Trentin, via Municipio, via San Vito, Piazza Indipendenza, via XX settembre, via Toniolo, Riviera Santa Margherita, Corso del Popolo, via Manin, Piazza Duomo, via Cornarotta, Buranelli, Piazza Rinaldi, via Campana, via San Francesco, via Manzoni, Piazzale Burchiellati, Lungo Mura e arrivo al Bastione San Marco. La circolazione verrà deviata dal percorso che sarà riservato ai podisti.


23/01/2018
Maratonina Cernusco Lombardone


AhAhAh.it
PyeongChang 2018
SportDaily.it
Foto: organizzatori

MarathonWorld - Diventa nostro Fan