Corrida di San Geminiano

Tutti i favoriti della 43ma edizione della gara che riporrà in Giacobazzi e Bertoni le speranze modenesi

La 43esima Corrida di San Geminiano è pronta ad accogliere i migliaia di runners che domani pomeriggio invaderanno le strade della città di Modena.

Tanti infatti si sono dati appuntamento su viale Berengario, dove alle 14:30 partirà la corsa che toccherà le strade della città a partire da via Emilia e corso Duomo, nel cuore pulsante della Fiera di San Geminiano.

Mwangi, Ngeno e Tiongik : la carica keniana. Al via della Corrida il classico plotone keniano guidato da Paula Mwangi, atleta da 1h0’1 sulla mezza maratona, seguito dal connazionale Paul Tiongik, da 1h02’ sulla mezza, Daniel Ngeno 1h03’ sulla mezza, Michael Chelule e Victor Kiplangat, oltre agli ugandesi Albert Chemutai e Fred Musobo.

Una bella sfida italiana vedrà al via Francesco Bona (Aeronautica) fresco del primato in maratona di 2h14’ ottenuto sulle strade di Reggio Emilia ed il compagno di club Liberato Pellecchia (Aeronautica) che conosce bene il percorso dato che ha vissuto a Modena diversi anni sotto la guida del prof. Gigliotti. Atteso all’esordio Chevrier Xavier, l’azzurro specialista della corsa in montagna.

Tra le donne: Romagnolo e Galimberti le speranze azzurre. Esordio assoluto sulle strade di Modena per Elena Romagnolo che dopo la maternità sta rientrando ad alti livelli riuscendo ad imporsi come prima italiana alla Cinque Mulini due settimane fa. Dopo aver sfiorato la vittoria nel 2013 e nel 2014, Sara Galimberti torna a Modena e spera di rifarsi dopo il brillante esordio in maratona  lo scorso dicembre. Un gradito ritorno è quello di Giovanna Epis più volte sul podio della corsa modenese mentre alla prima apparizione ci sarà Rosalba Console.

Modenesi: Giacobazzi e Bertoni sognano in grande. Chi invece può pensare in grande è Alessandro Giacobazzi (Fratellana) che in questa edizione può davvero puntare ad entrare nei primi dieci classificati ed ambire ad uno dei tre posti sul podio tutto italiano. Al femminile invece Francesca Bertoni (Fratelana) ha tutte le carte in regola per giocarsi una delle prime posizioni. Atteso al via anche il triatleta olimpico Davide Uccellari che ha sempre onorato la gara di casa correndo forte ed i giovani Simone Colombini (Fratellanza) e Christine Santi (Esercito) che godono di un buon momento di condizione atletica.

Dove ritirare i pettorali. A partire dalle 11:00 di domattina il PalaMolza si trasformerà nel centro logistico della Corrida, dove sarà allestita la segreteria che gestirà gli oltre 600 competitivi in arrivo da tutta Italia. Il ritiro pettorali infatti avverrà all’interno del palazzetto, sino all’inizio della gara che avverrà alle ore 14:30. Anche i pettorali non competitivi saranno in vendita presso il Pala Molza.

Tre griglie alla partenza. Come tradizione tre sono le griglie alla partenza. Nella prima griglia potranno accedere coloro che hanno il pettorale rosso (solo 250 numeri) assegnati rispettivamente ai primi 200 della scorsa edizione ed a 50 pettorali assegnati da Renzo Finelli per atleti meritevoli.

La seconda griglia invece accoglierà tutti i competitivi dal pettorale 251 al 1000.

Per i non competitivi invece l’accesso sarà dal  fondo di viale Berengario, dove sono attesi fino a 5.000 partecipanti.

Animazione dalle 13:30 con Dj Lopez e Radio Bruno.  A partire dalla 13:30 il parco Novisad inizierà ad animarsi grazie alle note messe in console da Dj Lopez ed al simpatico duo della Strana Coppia di Radio Bruno che intratterranno i partecipanti durante le fasi di riscaldamento.

Modenacorre.it: raccogliamo le tue foto #CorridaSanGeminiano. Tramite il sito di Modenacorre, verrà creato un album con tutte le foto raccolte dai vari fotografi sul percorso. Inoltre nei social saranno diffuse le varie foto con l’hashtag #CorridaSanGeminiano.

Raccolta fondi pro zone terremotate. La Fratellanza 1874 ha indetto una raccolta fondi da destinare alla ricostruzione di un impianto sportivo nelle zone colpite dal terremoto del centro Italia. In collaborazione con la Croce Rossa verrà scelto il progetto più idoneo al quale devolvere il ricavato. Tutti i partecipanti alla 43a Corrida potranno devolvere una offerta negli appositi contenitori, ai quali la Fratellanza 1874 aggiungerà parte del ricavato della manifestazione.


30/01/2017
Running News 24h
Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
Offerta del giorno

MarathonWorld - Diventa nostro Fan