Frankfurt Marathon

L'incredibile storia di Dewi Griffiths, il pastore gallese che ha stabilito il secondo tempo di sempre per un esordiente

Dopo aver corso la maratona più veloce per un britannico negli ultimi tre anni, oltre che aver stabilito il secondo tempo di sempre "british" per un esordiente, il gallese Dewi Griffiths si racconta all'indomani della Frankfurt Marathon che lo ha visto quinto in 2:09:49.

Il 26enne, che lavora insieme ai genitori in un allevamento di pecore a Carmarthenshire, riflette sul suo duro lavoro fisico e mentale che lo ha accompagnato in questo viaggio: "Non sono l'unico che nel corso della giornata fa lavori manuali per poi raggiungere chilometraggi settimanali di 100/120 miglia. Nell'avvicinamento alla Maratona sono arrivato al massimo a 110; negli anni '80 la maggior parte dei runners europei correva forte mantenendo il mio stesso stile di vita, mi piace portare avanti questa tradizione".



Il record britannico per un debuttante rimane tuttavia nelle mani del corregionale Steve Jones che vinse a Chicago nel 1984 in 2h08'05" per poi arrivare fino a 2h07'13". Ma l'impresa di Griffiths a Francoforte poteva essere ancor più clamorosa considerando che fino al 35mo chilometro, ovvero prima del tratto con forte vento che ha frenato tutti i top runners, il gallese non solo stava correndo su ritmi ben più veloci di Jones ma addirittura con proieizioni migliori del 2h08'20" corso da Mo Farah a Londra nel 2014, l'attuale record britannico.

Le precedenti apparizioni facevano ben sperare: il 1° ottobre Dewi aveva chiuso in 61'33" la Cardiff Half Marathon dopo aver migliorato tutti i suoi primati su 5 e 10mila in pista e su strada. "Dopo Cardiff ho pensato che a Fracoforte potevo dare una svolta. Stavo correndo nel gruppo degli inseguitori su ritmi ben più forti di quelli previsti ma non mi sono innervosito" ha detto l'atleta che dopo aver pagato dopo il 35°km ha affermato che nella Maratona non si può mai prevedere come ci si sentirà nei chilometri finali.



"Ho sempre lavorato nell'azienda di famiglia ma nell'ultimo periodo mi sono convinto a puntare qualche cosa in più sulla corsa. Ho parlato con loro dopo i Giochi del Commonwealth del 2014 spiegando i miei miglioramenti, tuttavia continuo a lavorare: il lavoro agricolo è fisico e ti impegna per molte ore, ed anche per correre una maratona devi essere fisicamente e mentalmente forte" ha continuato Dewi Griffiths che ha sofferto di una frattura da stress all'indomani dei Commonwealth Games di Glasgow dello scorso anno.

Dopo l'exploit di Francoforte nei piani di Griffiths i sono due obiettivi ovvero i 10mila mentri dei Commonwealth Games che andranno in scena in Australia il prossimo anno ed i Campionati Europei di Berlino: "vorrei tornare a gareggiare in Germania per gli Europei ma non sono sicuro se puntare ancora sulla Maratona o correre in pista" ha concluso l'atleta.


30/10/2017
Running News 24h


Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
Offerta del giorno
Immagine MarathonWorld.it

MarathonWorld - Diventa nostro Fan